Pesca: emergenza caro gasolio

«Ci sono dei provvedimenti che il governo potrebbe prendere immediatamente per lenire il clima intorno al caro gasolio» ha dichiarato Guido Majrone segretario generale della Uila
pesca-Uil in merito all’emergenza gasolio «il primo fra questi è l’applicazione della cassa integrazione in deroga per l’intero comparto e non si capisce bene perché questo
ancora non avvenga e perché si tiri per le lunghe».

«Fra l’altro sono sempre più insistenti le voci di una manifestazione spontanea per domani a Roma di alcune migliaia di pescatori – ha proseguito Majrone – a questo punto occorre
che il governo si assuma la responsabilità di anticipare l’incontro previsto per lunedì a Verona, per scongiurare il rischio che le proteste, sinora pacifiche e motivate dei
pescatori italiani, assumano toni difficilmente controllabili e per adottare quanto prima i provvedimenti a salvaguardia del settore».

Leggi Anche
Scrivi un commento