Perugia: piano scolastico provinciale

Perugia, 30 novembre 2007 – Con 17 voti favorevoli e 4 astenuti, due di Forza Italia (Alunni e Fagiolari), e due tra le fila di Alleanza nazionale, (Filipponi e Panfili) il Consiglio
provinciale nell’ultima seduta ha approvato il Piano provinciale di organizzazione della rete scolastica per l’anno scolastico 2008/2009.

In particolare, “la programmazione dell’offerta scolastica – ha spiegato l’assessore provinciale competente, Massimo Buconi – dovrà attenersi ad alcune linee guida. Essere organizzata
per “ambiti”, che la Regione Umbria si è impegnata a definire in relazione all’organizzazione e al funzionamento; tener conto del complesso dell’offerta formativa territoriale già
esistente; non prevedere l’istituzione di nuovi indirizzi ma solo sostituire quelli già esistenti; salvaguardare le classi di concorso dell’organico esistente”. Invece, “per quanto
riguarda i corsi serali – ha spiegato -, con il piano a.s. 2007/2008 in tutti i territori si è voluto garantire la presenza di questa particolare tipologia di offerta formativa.
Tuttavia, al fine di valutare l’opportunità di attivarne di nuovi d’intesa con l’Ufficio Scolastico Regionale per l’Umbria, si è deciso di procedere ad una loro verifica di
effettiva rispondenza a reali esigenze del territorio, mediante un preciso monitoraggio”. Ma vediamo nel dettaglio quali sono i corsi approvati in sostituzione di quelli già esistenti.
Al Distretto Scolastico n.3 (Perugia, Corciano, Deruta, Torgiano e Valfabbrica) all’Istituto Itis “A. Volta”è stato approvato l’indirizzo perito industriale in informatica (Abacus) in
sostituzione del corso di Liceo Tecnico già esistente. Al Distretto n. 7 (Foligno, Bevagna, Gualdo Cattaneo, Montefalco, Nocera Umbra, Sellano, Spello, Trevi e Valtopina) presso
l’istituto d’istruzione superiore “F. Frezzi” – sez. classica e magistrale – l’indirizzo linguistico Brocca è stato sostituito con l’indirizzo linguistico CM 27/91. Al Distretto n. 9
(Norcia, Cascia, Cerreto di Spoleto, Monteleone, Preci, Poggiodomo, S. Anatolia di Narco, Scheggino e Vallo di Nera) all’istituto d’istruzione superiore di Norcia “R. Battaglia” (sez. Itcg e
sez. liceo classico) l’indirizzo turistico ha sostituito il già esistente corso di Igea. Mentre tra i nuovi corsi e indirizzi serali approvati abbiamo al Distretto scolastico n. 2
(Gubbio, Costacciaro, Fossato di Vico, Gualdo Tadino, Scheggia e Pascelupo, Sigillo) all’istituto statale d’arte di Gubbio l’approvazione del Corso serale indirizzo Arte e restauro del legno.
Al distretto n. 3 (Perugia, Corciano, Deruta, Torgiano e Valfabbrica) presso l’istituto statale arte “D. Magnini” la Provincia ha accolto la richiesta per attivare il corso serale d’ordinamento
arte ceramica e grafica pubblicitaria. Al Distretto n. 7 (Foligno, Bevagna, Gualdo Cattaneo, Montefalco, Nocera Umbra, Sellano, Spello, Trevi e Valtopina) e precisamente all’Istituto tecnico
industriale e per geometri “L. Da Vinci” di Foligno sarà attivato il corso serale triennio specializzazione geometri.

Tra quelli non approvati vi sono invece i seguenti corsi: il liceo scientifico presso il Liceo “Plinio il Giovane” di Città di Castello, l’indirizzo informatico presso l’Itis “Da Vinci”
di Umbertide, il Liceo musicale e un polo di istruzione artistico-scientifico all’Istituto statale d’arte di Gubbio, l’indirizzo di perito in tecnologie alimentari presso l’Itis “Volta” di
Perugia, il corso con indirizzo storico-artistico e quello informatico e linguistico presso il Liceo Classico “Mariotti” di Perugia, il polo tecnico professionale e l’indirizzo servizi sociali
presso l’Ipsia all’Iis “Rosselli” di Castiglione del Lago, il corso con indirizzo agrituristico e per tecnico del turismo presso l’Istituto “Ciuffelli” di Todi, il bilinguismo presso l’Istituto
di istruzione superiore “Salvatorelli” di Marsciano, il liceo artistico presso l’Istituto “Frezzi” di Foligno, il corso serale a indirizzo socio-educativo presso l'”Alighieri” di Nocera Umbra,
l’istituto tecnico per il turismo all’Ipssart di Spoleto, l’indirizzo tecnico per il turismo all’Itcg “Spagna” di Spoleto.

Leggi Anche
Scrivi un commento