Parte la riforma del commercio ambulante nel Lazio

La Giunta regionale del Lazio, su proposta dell’Assessore alla Piccola e Media Impresa, Commercio e Artigianato, Francesco De Angelis, ha approvato la nuova regolamentazione sul commercio
itinerante.

La legge, che dovrà ora passare in Consiglio, prevede il blocco per un anno delle nuove licenze da itineranti. Inoltre potranno commerciare nel territorio regionale solo gli ambulanti
che hanno ottenuto la licenza da un comune laziale.

Novità anche per quanto riguarda la “postazione”: “Il comune per questioni di decoro può decidere di vietare ambulanti nelle zone di pregio ? spiega l’assessore De Angelis ? Ora
abbiamo abrogato la norma introdotta nel 2001 che permetteva agli ambulanti, in caso di spostamento, di ottenere un posto di uguale pregio». La legge infine restituisce alle
Amministrazioni locali il potere di limitare anche il solo transito degli itineranti in città. “Un pacchetto di norme – conclude De Angelis – che vogliamo mettere in campo insieme a
tutti gli strumenti necessari per affrontare l’emergenza del commercio e per dare una concreta soluzione ai problemi”.

Leggi Anche
Scrivi un commento