FREE REAL TIME DAILY NEWS

Olio d’oliva, oli di semi: qual’è il più leggero?

Olio d’oliva, oli di semi: qual’è il più leggero?

By Redazione

Ho letto su di una rivista, nella pagina dei consigli per una sana alimentazione, la seguente frase: “Per condire le vostre pietanze utilizzate sempre l’olio extravergine di oliva: è più leggero di quello di semi.” E’ vero?

 

Risponde Alfredo Clerici, Tecnologo Alimentare

NO.

Si tratta di un classico della disinformazione (o, se preferite, dell’ignoranza di chi scrive simili cose).

Nulla da dire sulle proprietà nutrizionali dell’olio d’oliva, ma quando si parla di leggerezza bisogna essere chiari.

Tutti gli oli alimentari sono costituiti esclusivamente da grassi, il cui valore energetico è pari a 9 kilocalorie per grammo, qualunque sia la loro
origine: quindi un grammo di olio d’oliva, in termini di apporto calorico, equivale ad un grammo di olio di semi.

Ovviamente le cose cambiano se si fa riferimento alla composizione degli oli: quantità di acidi grassi saturi, mono- e polinsaturi, ecc.

E’ quindi corretto fare raffronti per quel che riguarda la digeribilità, il valore nutizionale, l’incidenza sulla salute, ecc. ecc., ma non la leggerezza.

Per chi volesse approfondire le regole d’uso di tale aggettivo, segnaliamo l’articolo «Leggeri e senza zucchero? Occhio ai furbetti?».

 Alfredo Clerici

Per saperne di più:

Le etichette dei prodotti alimentari

Alfredo Clerici

Editrice Taro

ISBN 9788887359497

€ 38,00

editricetaro.it

 

Dott. Alfredo Clerici
Tecnologo Alimentare

Newsfood.com

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: