OGM, Dimas contro via libera a due mais biotech

Roma – Legambiente esprime tutta la sua soddisfazione per la decisione del commissario Ue all’ambiente Stavros Dimas di bloccare, nonostante il parere favorevole dell’Efsa
(l’Autorità europea di sicurezza alimentare di Parma), le richieste di autorizzazione di due varietà di mais ogm, Pioneer 1507 e Syngenta Bt11.

“E’ la scelta giusta – dice Roberto Della Seta, presidente nazionale di Legambiente – per la tutela della salute dei cittadini europei, della biodiversità e del futuro dell’agricoltura
di qualità. Una decisione fondamentale poiché l’autorizzazione riguarda in questo caso la coltivazione in Europa e non solo la commercializzazione”.

“In nome del principio di precauzione e conformemente alla volontà dei cittadini – continua Della Seta – Dimas deve andare avanti su questa linea e bloccare definitivamente anche la
superpatata transgenica”.

Per sottolineare l’urgenza di ridiscutere il tema della sicurezza alimentare e il sistema di autorizzazione degli ogm, Legambiente è tra le organizzazioni promotrici della Coalizione
“ItaliaEuropa – liberi da Ogm”, e della grande Consultazione nazionale per un modello agroalimentare libero da Ogm, promossa dal 15 settembre al 15 novembre.

Leggi Anche
Scrivi un commento