Nuovo pack Cirio

Bologna – Elegante e raffinato, moderno ed attraente, distintivo e chiaro. Con questi aggettivi i consumatori italiani hanno definito il nuovo packaging Cirio con il quale la grande
marca del «made in Italy» alimentare – che fa capo al Gruppo cooperativo Conserve Italia – sta profondamente rinnovando la propria immagine e la propria comunicazione, anche
attraverso il restyling del logo.

Una recente ricerca di mercato quali-quantitativa realizzata tra i consumatori ha evidenziato che gli elementi di novità del nuovo pack Cirio sono stati subito recepiti come qualificanti
per il brand storico, espressione del prestigio alimentare italiano.
Un mix di eleganza (grazie all’utilizzo dei colori blu, bianco ed oro), alta visibilità, raffinatezza del lettering (chiaro e deciso), forte rilievo grafico e al tempo stesso leggerezza
sono gli elementi con cui Cirio sta riproponendo i propri prodotti di alta qualità ed elevata valenza gastronomica.
Cirio, infatti, può vantare un posizionamento leader, una forte notorietà, un’ampia penetrazione di consumo (pari a circa il 50% delle famiglie italiane) ed un grande credito di
affidabilità e serietà.

Facendo tesoro di questi plus, Cirio ha voluto ripensare e rilanciare la propria immagine guida attraverso un packaging accattivante, creato nel rispetto della tradizione e della
qualità, e quindi in grado di accrescere il livello di distintività.
Il rinnovamento dell’immagine è finalizzato a preservare questo grande patrimonio e a rafforzare la fidelizzazione acquisita sia nel logo che nel restyling del pack. Modernità ed
eleganza convivono così perfettamente con un’immagine che vuole essere rassicurante anche per i consumatori abituali.
Di conseguenza, il rinnovamento non coinvolge soltanto il pack dei prodotti, ma anche la comunicazione, puntando sull’unicità e sul valore del marchio e dei suoi prodotti, che diventano
ancor più protagonisti sugli scaffali.

Le scelte strategiche di Cirio confermano ancora una volta la sua capacità di comunicare al meglio concetti quali tradizione e futuro, qualità e innovazione, per rafforzare il
proprio ruolo di primo piano nelle abitudini alimentari e nel vissuto degli italiani.

Leggi Anche
Scrivi un commento