Nestlè ritira dal commercio la pappa per bambini all’alluminio

Nestlè ritira dal commercio la pappa per bambini all’alluminio

Foligno da “città al centro del mondo” diventa centro di un grosso problema per la Nestlè Italiana. La società, infatti, ha avviato in tutta Italia la procedura per il
ritiro precauzionale dal mercato del lotto L72500741, con scadenza settembre 2009, di «Pappa pronta Mio verdure pollo e semolino» da 250 grammi, in seguito al sequestro da parte
della guardia di finanza di Foligno di alcuni vasetti con all’interno «minuscoli» granuli di alluminio. Gli accertamenti sono stati avviati in seguito alla denuncia di un cittadino.

Il sostituto procuratore di Perugia ha disposto il sequestro preventivo dell’intero lotto. È stata quindi informata l’Usl di Foligno che ha inviato i campioni all’Istituto
zooprofilattico sperimentale dell’Umbria e delle Marche di Perugia per gli accertamenti.

Da questi – hanno riferito gli investigatori – è emersa la presenza di «rari e finissimi» granuli di colore grigio, con aspetto irregolare, definiti simili a pezzi di carta
di alluminio agglomerata.

L’Usl ha così attivato la «procedura di allerta» per eliminare dal commercio i prodotti non conformi. Provvedimento immediatamente adottato – ha sottolineato la guardia di
finanza – anche dalla Nestlè Italia che ha fornito «ampia collaborazione».

Un numero verde, 800434434, per ulteriori informazioni e al quale rivolgersi per la sostituzione del prodotto è stato messo a disposizione dei consumatori «Nonostante ci siano
evidenze che solo alcune confezioni di questo lotto siano effettivamente coinvolte, Nestlè – si legge in un suo comunicato – ha comunque deciso di procedere a titolo precauzionale con un
ritiro dal mercato del lotto interessato, che era stato prodotto in quantità limitate.

Fino ad ora nessuno dei prodotti sottoposti ad analisi dai laboratori interni all’azienda ha mostrato irregolarità di sorta e non era mai pervenuta alcuna segnalazione di anomalie nel
contenuto dei prodotti, nonostante il lotto sia in circolazione da diversi mesi».

Nestlè comunque «rassicura che tutti gli altri lotti presenti sul mercato sono perfettamente in regola con gli standard qualitativi previsti». Nella nota si sottolinea ancora
che «la qualità e la sicurezza dei propri prodotti sono una priorità non negoziabile» per l’azienda che «si scusa per il disagio arrecato ai genitori».

Nestlè ribadisce che il ritiro riguarda solo ed esclusivamente la «Pappa pronta mio verdure pollo e semolino» da 250 grammi esclusivamente appartenente al lotto L72500741 con
scadenza settembre 2009 (l’indicazione del lotto di appartenenza è riportata sul bordo del coperchio del vasetti).

Leggi Anche
Scrivi un commento