Nella ricerca di Federvini la fotografia del settore del vino

Anche nella botte grande può esserci il vino buono, è quanto emerge effettivamente da una ricerca commissionata da Federvini, l’associazione di Confindustria che rappresenta le
imprese del nettare degli dei, che fotografa lo stato di salute del settore.

Secondo la ricerca, infatti, la cosiddetta filiera allargata del vino vale in Italia 47,5 miliardi di euro per capitale investito, ha su tutto il territorio nazionale 340mila strutture che
occupano 200mila addetti con una produzione di oltre 30 milioni di ettolitri tra vino, liquori, distillati ed aceti generando per 13,5 miliardi sul mercato interno e quasi 4 miliardi di export.
La botte del vino italiano, allora, è tutt’altro che piccola e contiene in parte vino buono esportato in tutto il mondo.

Leggi Anche
Scrivi un commento