Negoziato Wto: apprezzamento di Confagricoltura per la posizione del ministro Zaia

«Pieno apprezzamento e sostegno alla posizione del Ministro Zaia in merito all’ultimo documento dell’ambasciatore Falconer per rilanciare il negoziato agricolo in ambito Wto»,
è questo il commento del presidente di Confagricoltura Vecchioni alle dichiarazioni odierne del Ministro delle Politiche agricole.

«Avevamo già espresso tutte le nostre perplessità in merito all’evoluzione del negoziato a Ginevra – ha proseguito Vecchioni – e anche l’ultimo atto di questa vicenda, che
peggiora la posizione italiana ed europea, dimostra come non ci siano le condizioni per riprendere la trattativa su basi interessanti per la nostra agricoltura».

Anche l’ultimo documento continua ad essere sbilanciato e prevede per l’Europa solo impegni senza una adeguata contropartita: dall’eliminazione delle restituzioni all’export alla notevole
riduzione delle proprie tariffe doganali. Per non parlare dell’impasse, ormai imbarazzante, sul delicato dossier del mutuo riconoscimento delle denominazioni.

«A questo punto – ha concluso il presidente di Confagricoltura – occorre che l’Italia contrasti questa ipotesi di intesa che, secondo alcuni calcoli, implicherebbe perdite per diversi
miliardi di euro mettendo a repentaglio numerosi comparti della nostra agricoltura.»

Leggi Anche
Scrivi un commento