Natura Viva 2009, percorso gustativo a Km 0: tra erbe spontanee e pesci d’acqua dolce

Natura Viva 2009, percorso gustativo a Km 0: tra erbe spontanee e pesci d’acqua dolce

Natura Viva 2009, Percorso gustativo a Km 0: tra erbe spontanee e pesci d’acqua dolce è la prima di una serie di serate degustazione che vedrà, venerdì 20 marzo
alle ore 20.00, il Ristorante San Martino di Rio San Martino vicino a Scorzè (Venezia) impegnato nella preparazione di un menu che valorizzi alcune delle erbe spontanee di campo, ormai
cadute in disuso.

Raffaele Ros, lo chef, è infatti andato personalmente a raccogliere alcune delle erbe che poco conosciamo ma che, ad ogni primavera, crescono nei nostri campi, per valorizzarle in un menu
innovativo che rievochi gusti affidati ormai alla memoria:

Zuppa di «Recie de Gievaro» con coscette di Rane fritte e briciole di soppressa croccante
Gamberi di fiume
Uova di Quaglia pochè su misticanza di acetosella
Trifoglio valerianella al dressing di Corallo
Raviolini d’Anguilla e Tarassacco in ristretto di finocchio
Carnaroli dalle risaie «La Fagiana» mantecato ai germoli d’ ortica con ricotta infornata della valle Avento
Filetto di luccio in foglie d’aglio orsino
Purea di Topinambur e asparagine selvatiche
Sorbetto di Sambuco su spuma di yogurt e croccante di polenta Bianco Perla

Piatti elaborati e gustosi abbinati da Michela Berto (sommelier) ai vini:

Metodo Classico Pas-dose dell’Az.Agr.Bisol – Santo Stefano di Valdobbiadene (TV)
Incrocio Manzoni 6.0.13 Az. Agr. Giorgio Cecchetto – Tezze di Piave (TV)
Bianco Secco 2006 dell’Az. Agr. Quintarelli – Negrar (VR)

Il menu potrebbe subire qualche variazione subordinata ai «capricci climatici».
Alla serata interverrà il Dott. Ray Carraretto, esperto di erbe selvatiche e funghi del nostro territorio.
Costo serata, vini compresi: € 60

Ed inoltre prossimamente alcune idee:

«In coccio»: le cotture in argilla e terra cotta in abbinamento ai vini prodotti in coccio

• Per la serie «Evento dell’alimento»: protagonisti, di volta in volta, il Tartufo primaverile, il fegato grasso, il Caviale e lo
Champagne

«Didattica comparativa» degustazione e discussione sul futuro di alcuni pesci e crostacei, la pesca e l’allevamento
(gamberi, spigole, orate, ricciole e tonno)

«Il Buono, il Brutto e il Cattivo». Gli alimenti che fanno tendenza… a sorpresa!

Per informazioni:

Ristorante San Martino
Piazza Cappelletto Rio San Martino
Scorzè (VE)
(Chiuso il mercoledì)
Tel. 0415840648
http://www.trattoriasanmartino.com

Info ristorante:

Acquistato nel 1938 da Domenico Berto, detto Bepi Menestro, il locale di RioSan Martino passa poi nelle mani del figlio Walter che, insieme alla moglie Luigina, gli cambia completamente volto
trasformandolo nella conosciuta Trattoria San Martino.

Dei tre figli della coppia – Patrizia, Michela e Francesco – è Michela che, terminati gli studi all’Istituto Alberghiero di Castelfranco, prende le redini del locale e, grazie all’incontro
con Raffaele Ros nel 1978, amore e passione per la cucina si fondono.

Nel 1992, quando i genitori cedono il testimone, la creatività e l’esperienza di Raffaele, maturata in alcuni dei migliori ristoranti nazionali e stranieri, si accompagna definitivamente
alla professionalitàin sala e alla dedizione per i vini di Michela (Sommelier dal 2003), dando vita ad un connubio vincente.

Ma la dinamica coppia non si arresta mai e, dopo un periodo di rodaggio, il locale viene ulteriormente rinnovato: nell’ambiente, nei piatti, creativi ma saporiti, nella realizzazione di una
cantina personalizzata, varia e completa, tanto da ricevere riconoscimenti in alcune delle più importanti guide di settore.

Oggi Michela e Raffaele si impegnano ogni giorno per soddisfare e stupire i propri clienti con cortesia, attenzione per i dettagli, innovazione e rivisitazione della tradizione in cucina,
stagionalità nel piatto, carta dei vini ben fornita e aggiornata, un ambiente accogliente e raffinato.

Leggi Anche
Scrivi un commento