Natale: il regalo che non piace si rivende online

A una settimana dal Natale sono già 4000 i regali messi in vendita sul sito d’aste eBay, il fenomeno del riciclo dei regali sul Web è in forte crescita: lo scorso anno le vendite
di doni sgraditi erano la metà, e anche quest’anno a rivendere regali in rete sono soprattutto le donne.

La pratica del riciclo di regali sgraditi è un classico, malgrado le regole della buona educazione consiglierebbero di non disfarsi di qualcosa ricevuto in dono, anche nel caso si tratti
di un oggetto non particolarmente gradito.

Secondo i dati diffusi dal sito d’aste online eBay.it, la pratica del riciclo dei regali natalizi su Internet è in forte crescita, e le vendite di questo tipo sono più del doppio
rispetto allo scorso anno. Sempre più italiani hanno scoperto l’opportunità di rivendere sul web i regali sgraditi, guadagnando e mantenendo l’anonimato. Una ricerca Doxa conferma
la propensione femminile al riciclo dei regali: le donne rappresentano una percentuale quasi doppia rispetto agli uomini. Sono più propense al riciclo dei regali le persone di più
di 36 anni, che si disfano del 2,7% dei regali ricevuti, mentre i giovani di età compresa tra i 15 e i 25 anni riciclano l’1,6% dei regali. Il 22% degli intervistati ha dichiarato che il
regalo «era inutile», mentre il 6% riteneva il colore «improbabile» e il 4% il regalo «ripetitivo».

Leggi Anche
Scrivi un commento