Natale 2007: MDC Monza suggerisce come evitare brutte sorprese sotto l'albero

Si prospetta un Natale in economia per la maggior parte delle famiglie italiane che quest’anno devono fare i conti non solo con gli aumenti di bollette, rate e mutui ma anche con i rincari che
hanno colpito i beni primari come pane, pasta, latte e carne, come emerge dai dati di Censis – Confcommercio, infatti, gli italiani spenderanno il 5% in meno, rispetto allo scorso anno, in
regali e cibarie.

“Sono tante le famiglie in difficoltà per il vertiginoso innalzamento del costo della vita. – dichiara Bianca Luongo, responsabile della locale sede dell’associazione di consumatori MDC
Monza – Scadenze fiscali, caro mutui, aumento di benzina, energia elettrica, gas, bollette telefoniche impazzite stanno svuotando le tasche dei brianzoli e penalizzano l’acquisto di regali e
regalini”.
È, quindi, necessario più che mai prestare attenzione agli acquisti e per evitare brutte sorprese sotto l’albero, ecco una semplice guida per ridurre gli sprechi.

? Confrontate i prezzi. A volte basta qualche giro in più per evitare l’acquisto sbagliato e risparmiare.
? Arrivano i saldi. Ricordatevi che tra poco gli stessi prodotti potrete trovarli scontati. Regolatevi di conseguenza.
? Conservate sempre lo scontrino. Se acquistate un regalo e vi accorgete che il prodotto è difettoso denunciate i vizi al venditore entro il termine di due mesi dalla data in cui si
è scoperto il difetto. La garanzia è valida due anni.
? Acquistate solo regali con i marchi di sicurezza IMQ e CE. Sia per prodotti elettrici (IMQ) che per i regali ai bambini è importante avere la garanzia della loro
affidabilità.
? Per quanto riguarda i giocattoli, non prendete in considerazione solo il parametro economico. Non sempre infatti un giocattolo importante e costoso suscita nel bambino curiosità,
divertimento ed interesse duraturo.
? Non scegliere necessariamente fra i giocattoli proposti dalla moda del momento: anche se non è facile prescindere dall’influenza della pubblicità, specialmente quella
televisiva, è opportuno provare a lasciarsi guidare dal proprio intuito.
? Per i pranzi delle festività, privilegiate prodotti locali che garantiscono qualità e convenienza.
? Diffidate delle vendite sottocosto di panettoni e pandoro e attenzione anche all’abuso dei termini ‘artigianale’ e ‘produzione propria’. Per essere certi di acquistare una vera
specialità artigiana, bisogna innanzitutto rivolgersi a laboratori e negozi di fiducia.
? Cenone della Vigilia di Natale a base di pesce? Sì, ma attenzione al momento dell’acquisto. Controllare sempre le etichette. In particolare, i cartellini esposti sui banchi dei mercati
destinati alla vendita al dettaglio.
? Scegliere pesce di stagione. Il pesce, come la frutta, ha la sua stagione, periodo in cui il prezzo è più conveniente, le proprietà nutritive sono migliori e il sapore
più gustoso.

Auguriamo a tutti di trascorrere delle buone feste e ricordiamo che il nostro sportello per segnalazioni e denunce è a disposizione attraverso il n. 3348483713 e la e mail: monza@mdc.it

Leggi Anche
Scrivi un commento