Movimento Consumatori: “I treni che circolano devono essere puntuali, puliti, e soddisfare le aspettative di chi acquista il biglietto”

 

”Moretti continua a lamentarsi per la mancanza di soldi, e qui siamo di fronte ad una carenza politica, ma che con questa spiegazione cerchi ogni volta di giustificare treni che
arrivano in ritardo, sporchi e con servizi igienici fuori uso non sta né in cielo né in terra”. Lorenzo Miozzi, presidente del Movimento Consumatori ribadisce il suo punto
di vista in seguito alle solite dichiarazioni dell’ad di Ferrovie dello Stato.

“I treni che circolano, viaggiano in base a costi che possono essere sostenuti, contrariamente non potrebbero circolare. Dal momento, quindi, che rappresentano un servizio a pagamento
devono essere puntuali, puliti, e soddisfare le aspettative di chi acquista il biglietto.

Sul fronte della liberalizzazione del mercato, Trenitalia ha una concezione negativa della concorrenza, perché si pone erroneamente: il suo punto di vista è quello di
un’impresa. Al cittadino, al consumatore, a chi viaggia interessano invece maggiori opportunità di scelta, scelte che si possono fare in un mercato libero da ogni
monopolio” conclude Miozzi.

Leggi Anche
Scrivi un commento