Mons. Crociata: gli auguri delle ACLI

 

Roma – Le Associazioni cristiane dei lavoratori italiani «rivolgono un sentito augurio e le più vive felicitazioni» a monsignor Mariano Crociata, vescovo di
Noto, per la nomina a Segretario Generale della Conferenza episcopale. «Un incarico impegnativo – affermano le Acli – ma che vede in mons. Crociata una persona sicuramente degna e
capace, come ha sottolineato dandone l’annuncio il cardinale Angelo Bagnasco».

Per le Acli «la Chiesa ha bisogno di Pastori capaci di illuminare le coscienze e di suggerire cammini di discernimento nel presente della storia». «Non sono tempi
facili per il nostro paese. La precarietà economica di molte famiglie è in aumento. Il massiccio fenomeno dell’immigrazione ha aperto scenari nuovi. E spesso proprio i
vescovi diventano i primi difensori dei diritti dei più deboli. Siamo certi mons. Crociata, uomo del Sud, saprà porsi come guida autorevole su questa strada».

«Il Paese – continuano le Acli – ha bisogno delle indicazioni della Chiesa, e allo stesso tempo ha bisogno, per riprendere l’invito formulato dal Papa nel suo recente viaggio in
Sardegna, di una nuova generazione di laici capaci di vivere in pienezza il loro carisma, soprattutto negli svariati campi della vita sociale e politica. Come Acli, in questi 60 anni e
più di storia, abbiamo sempre mantenuto la nostra fedeltà alla Chiesa; continueremo a farlo, in spirito di comunione con i suoi Pastori».

Leggi Anche
Scrivi un commento