Mia di Rimini e Biofach di Norimberga, le Marche si promuovono

 

Doppio appuntamento per la promozione del made in Marche di qualità. Le eccellenze enogastronomiche regionali saranno in mostra alla 39° edizione del Mia di Rimini, il salone
internazionale dell’alimentazione, in programma dal 14 al 17 febbraio.

A Norimberga, invece, dal 19 al 22 febbraio saranno in passerella le produzioni biologiche marchigiane, protagoniste alla 20° edizione del Biofach, la fiera internazionale del
biologico più importante d’Europa. «La nostra regione – dice il vice presidente e assessore all’Agricoltura, Paolo Petrini – è una di quelle che punta
maggiormente sulle produzioni biologiche, con una superficie dedicata al biologico che rappresenta il 10 – 12% della superficie agricola totale e con un’importante tradizione
cominciata già all’inizio degli anni ’80. Questa Fiera rappresenta una rilevante opportunità per i nostri produttori per avviare contatti all’estero grazie
alla spinta dell’internazionalizzazione».

A Rimini saranno ventidue le aziende marchigiane ospitate nello stand della Regione, circa 350 metri quadri al padiglione A1, mentre nella città tedesca saranno undici le aziende
presenti allo stand regionale.

«Quelle di Rimini e Norimberga – sottolinea Petrini – sono importanti occasioni per promuovere le eccellenze enogastronomiche e le produzioni biologiche marchigiane. Il Programma
di sviluppo rurale ha l’obiettivo di valorizzare l’agricoltura biologica e di qualità nella regione. La consulenza aziendale, la promozione del prodotto, la sua
trasformazione e commercializzazione per filiera, sono le direttrici su cui muoversi per la piena valorizzazione di attività con importanti riflessi ambientali ed economici. Per
avere la massima valorizzazione delle produzioni, infatti, un’attenzione particolare viene data alle esperienze innovative di collegamento diretto dei produttori biologici con i
consumatori e le mense scolastiche locali. Oltre a ciò vanno percorse tutte le strade per garantire diffusione e assorbimento delle eccellenze e tipicità regionali, in
questa prospettiva le vetrine di Rimini e Norimberga sono sicuramente appuntamenti di tutto interesse. Puntiamo a diversificare l’economia regionale, scommettendo su eccellenze e
territorio».

L’appuntamento di Rimini vede la collaborazione con i «Cuochi di Marca», immancabili le degustazioni in vari momenti della giornata. Il padiglione in cui saranno
presenti le Marche ospiterà anche una serie di eventi ad alta visibilità, anche televisiva.

A Norimberga, invece, sarà presente anche l’Assam che, con un workshop, effettuerà la presentazione del Progetto Life – Sapid, iniziativa diretta a evitare
contaminazioni tra produzioni tradizionali e produzioni geneticamente modificate.

 

Leggi Anche
Scrivi un commento