“Mediterraneans” a Jeddah in Arabia Saudita un grande evento dedicato al Food Made in Italy

“Mediterraneans” a Jeddah in Arabia Saudita un grande evento dedicato al Food Made in Italy

Parte lunedì 1 febbraio a Jeddah il grande evento dedicato al cibo italiano che vedrà per sei giorni il meglio della gastronomia italiana sbarcare in Arabia Saudita. Dalla
pasta al parmigiano reggiano, dal gelato al caffè, dall’olio extravergine al tonno, dal riso ai dolci, dal formaggio Monte veronese a tanti altri prodotti, tutti  saranno
protagonisti sul suolo saudita dell’incontro “Mediterraneans – A journey through the italian food history”, che sarà, come dice il nome, un viaggio dedicato alle produzioni
agroalimentari e alla cucina tricolore di qualità.

Questa vetrina delle imprese italiane di tutte le dimensioni è stata organizzata da Emanuele Esposito, executive chef del complesso “Il Villaggio” a Jeddah.

Così per il secondo anno, dall’1 al 6 febbraio, i sei ristoranti e il deli-shop Reyhan della struttura del complesso “Il Villaggio” a Jeddah, ribattezzata dagli arabi “Tempio del Gusto
Italiano”, si trasformeranno in un vero e proprio centro di cultura alimentare del Bel Paese, grazie anche alla disponibilità del nostro Console sul luogo Giovanni Nocera,
dell’Ambasciatore in Arabia Saudita Eugenio D’Auria.

L’evento, che riannoda i legami storico-gastronomici che uniscono da secoli l’Italia al mondo arabo, è stato reso possibile dalla collaborazione in primis delle aziende food dell’Emilia
Romagna.

Grazie all’impegno di Giuseppe Alai, presidente del Consorzio del Parmigiano Reggiano, di Nicola Fabbri della storica azienda bolognese dell’Amarena, Fabbri 1905, dell’azienda parmense della
pasta Barilla, dell’Azienda Bonat di Basilicanova in provincia di Parma che vende ai migliori ristoratori italiani e stranieri il suo Parmigiano Reggiano Dop (anche di stagionatura di otto
anni!),

Partecipano inoltre, tra gli altri, il caffè Lavazza, il Consorzio Riso Vialone, il Tonno Calippo e tante  altre realtà della gastronomia tricolore.

La cucina delle occasioni di gala sarà opera di Gian Maria Le Mura, chef-patron di “Maidireristorante”, e Vincenzo Raschella, pastry-chef de’ Il villaggio complex, che presterà la
sua arte culinaria a supporto di Emanuele Esposito e dei vari collaboratori.

Sarà proprio il pasticciere Raschella a curare l’evento più goloso sul “Gelato” , dove verranno presentati i nuovi gelati presentati da Fabbri 1905 al recente Sigep di Rimini.

L’antropologo e gastrosofo Sergio Grasso, volto noto della Rai, ha invece il compito di curare gli aspetti culturali e didattici del gustoso incontro, conducendo il pubblico attraverso
degustazioni di prodotti e stages di approfondimento su pasta, olio extravergine d’oliva, salumi (ovviamente non suini), formaggi, aceto balsamico tradizionale, confetture e dolciumi.

Ci sarà anche una particolare lezione/degustazione, Parmigiano-Reggiano: latte primordiale.

A Mediterraneans, ogni giorno sono in programma appuntamenti tematici con i traders locali, alternati a conferenze e tea-times sugli intrecci culturali tra i Paesi Arabi e l’Italia, allo scopo
di far conoscere le nostre eccellenze gastronomiche, aprendo nuovi e concreti scenari commerciali per l’agroalimentare italiano, e di rafforzare il clamoroso successo d’immagine conseguito
nella precedente edizione della kermesse, attorno alla quale si sono concentrati per una settimana i giornali e le televisioni saudite e i più importanti “salotti-bene” della nazione.

Evento nell’evento, a Mediterraneans è previsto il lancio del Concorso di Cucina Italiana, promosso in collaborazione con IFSE-WORLD, scuola di cucina di Piobesi a Torino
(www.ifse-world.com), e riservato ai giovani sauditi, che si terrà presso il circolo “CICER” del Consolato Generale Italiano di Jeddah.

Il Programma 

Cena d’inaugurazionea “Il Villaggio”: menù storico veneziano eseguito da Gian Maria Le Mura, chef-patron di “Maidireristorante”, e a cura di Vincenzo Raschella e Sergio Grasso.

Esposizionepermanente di prodotti d’eccellenza del Veneto nel deli-shop “Reyhan” di Jeddah e al Consolato Italiano curata da Emanuele Esposito.

Lunch-degustazioneal ristorante “Ozone”, destinati a buyer e distributori agroalimentari sauditi, a firma di Sergio Grasso e Emanuele Esposito.

Dinner Party al Consolato Italiano con esposizione di prodotti e talk-show, ad opera di Gian Maria Le Mura & Sergio Grasso.

Cinque conferenze Tea-timepomeridiane (50′) sui seguenti temi, by Sergio Grasso: – A tavola con Marco Polo; – Venezia e l’Oriente; – Dieta Mediterranea e forma fisica; – Le spezie nella cucina
veneta; – Il Parmigiano-Reggiano: latte primordiale.

Cinque mini-corsi di cucinasu questi argomenti: – Riso e risotti; – Pasta; – Radicchio, il fiore che si mangia; – i segreti della frittura; – Pizze e focacce.

Il gelato presentato da Vincenzo Raschella (Fabbri 1905).

Leggi Anche
Scrivi un commento