Matera. Tre itinerari turisti per non vedenti e non utenti

Matera. Tre itinerari turisti per non vedenti e non utenti

A Matera arriva il social trekking, il trekking pensato per superare limiti e difficoltà.

La Città dei Sassi ospita così tre itinerari turistici per non vedenti e non udenti. A realizzare il progetto, l’Associazione Culturale “SassieMurgia” in collaborazione con la
“Lega Navale Matera-Castellaneta” e tramite i finanziamenti della Regione Basilicata attraverso il programma Epos 2012.

Il tutto ha ricevuto l’approvazione dell’Unione Italiana Ciechi e dell’Ente Nazionale Sordi e si composte di tre percorsi diversi.

Il primo attraversa i Sassi, il secondo interessa la Cripta del Peccato Originale, il terzo riguarda l’Oasi WWF di San Giuliano.

Obiettivo di tali strade è duplice, con la conoscenza del patrimonio della città unito al corretto rapporto con la natura, ad es: tramite il rispetto del paesaggio e l’uso
ponderato della risorsa acqua. Ovviamente, tutti i percorsi sono curati ed adattati alle esigenze dei non vedenti e dei non udenti.

Ad oggi, i tre percorsi sono in calendario domenica 25 marzo (Cripta del Peccato Originale), Domenica 1 aprile (Sassi) e Domenica 15 Aprile (Oasi Wwf di San Giuliano). Secondo gli
organizzatori, tali prime date sono solo l’inizio di un percorso che porterà ad un più ampio calendario di social trekking per non udenti e non vedenti a Matera e provincia nella
primavera-estate di ogni anno.

Matteo Clerici

Leggi Anche
Scrivi un commento