Marsala è Città Europea del vino 2013

Marsala è Città Europea del vino 2013

Un regalo di Natale speciale. Marsala diventa Città Europea del vino 2013, ricevendo il riconoscimento da Recevin, la Rete Europea delle città del Vino.

Premio importante, vittoria non facile. Oltre a Marsala, la selezione finale ha visto la presenza delle Langhe piemontesi, con il Barbaresco e Valdobbiadene, terra del Prosecco Superiore
DOCG.

La città siciliana ha riposto con la sua omonima DOC ed un nuovo modo di fare vino: tutela del paesaggio, rispetto dei prodotti locali, ricerca di tecnologia innovativa ed a misura
d’uomo. A livello puramente numerico, sono stati messi sul piatto 55 aziende, 50 milioni di litri di vino.

Detto questo, a Marsala non è tempo di festeggiare, ma di programmare.

Tra le varie iniziative in calendario, la serata di gala della proclamazione e l’assemblea generale dei membri Recevin. A livello più umano, le mostre (scultura, pittura, fotografia) e
lo stage dei giovani viticoltori. Ecco poi la settimana garibaldina, con le cantine locali pronte con degustazioni ed aperitivi di rievocazione storica. Dalla locale Camera di Commercio,
“Siciliamo”: fiera internazionale di tutti i produttori di vini dolci naturali ed appassiti di tutta Europa. A seguire, “Festa della Vite e della Vendemmia”, dove iniziative per bambini e
giovani si legano a tavole rotonde, dibattiti e conferenze sulla situazione del vino, italiana ed internazionale.

Matteo Clerici

Leggi Anche
Scrivi un commento