FREE REAL TIME DAILY NEWS

L'olio di Puglia arde ad Assisi

By Redazione

Bari, 2 Ottobre 2007 – Sarà la Puglia a offrire l’olio alla lampada votiva di San Francesco, patrono d’Italia, dal 3 al 7 ottobre, come ogni anno una regione sarà presente
ad Assisi per la ricorrenza: quest’anno toccherà proprio alla nostra regione.

La Coldiretti Puglia ha raccolto dalle cinque province 2mila litri di olio (400 lattine da 5 litri) per la lampada votiva che arde sulla tomba del santo e che sarà riaccesa dal sindaco
di Bari, Michele Emiliano e alimentata giorno e notte dall’olio offerto dalla regione. Di qualità innegabile il paniere pugliese degli oli extravergini riconosciuti dall’Unione Europea
che può contare su 5 Dop (Denominazione di Origine Protetta): Collina di Brindisi, Dauno, Terra di Bari, Terra d’Otranto e Terre Taratine.

Durante la manifestazione ci sarà spazio anche per la degustazione dei prodotti agroalimentari, messi in bella mostra negli spazi espositivi riservati alle associazioni di categoria
(Confederazione italiana agricoltori, Confederazione produttori agricoli, Confagricoltura, Federazione coltivatori diretti, Confcooperative, Legacooperative): un modo per legare qualità,
territorio, cultura e religione in un momento che raccoglie tradizione popolare pugliese e gastronomia regionale.

Nel nutrito programma di eventi, gli appuntamenti per le degustazione dei prodotti agroalimentari sono quelli del 3 e 7 ottobre dalle 10 alle 20 in piazza santa Chiara nel “villaggio Puglia”,
il 3 e 4 (stessa ora e location) il protagonista sarà il pane tipico di Altamura, a cui si aggiungeranno i punti informativi su fede, arte, cultura, storia, mare e tradizione della
Puglia nelle piazze Inferiore San Francesco, del Comune, dell’Unità d’Italia, della Basilica santa Maria degli Angeli, e santa Chiara.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: