Legambiente su nucleare e sondaggio Ipr Marketing

Roma – “È la conferma che i cittadini italiani rimangono largamente contrari al nucleare” così Roberto Della Seta, presidente di Legambiente, commenta i risultati del
sondaggio commissionato dai Verdi alla Ipr Marketing.

Secondo la ricerca, infatti, il 56% degli intervistati è contrario a nuove centrali in Italia, percentuale che sale al 70% se la costruzione di una centrale è vicina al comune
dell’intervistato.

“Questo orientamento riguarda tanto l’elettorato di centrosinistra che di centrodestra, – continua Della Seta – e viene dimostrato che l’opinione pubblica è più avanti di molti
politici che invece di preoccuparsi di aprire le basi per le energie del futuro, come il solare, l’eolico, o per l’efficienza energetica o per la ricerca sull’idrogeno, le sole vie capaci di
fermare i mutamenti climatici si attardano in sterili polemiche. Insomma, l’Italia rifiuta il nucleare nonostante ci sia un battage pubblicitario che propone l’atomo come la panacea di tutti i
mali”.

Leggi Anche
Scrivi un commento