Le iniziative della Regione Marche al FORUM PA

Forum Pa 2008 ai nastri di partenza, l’appuntamento nazionale sull’innovazione nell’amministrazione pubblica, giunto alla 19^ edizione, si terrà a Roma (Nuova Fiera – località
Ponte Galleria) dal 12 al 15 maggio.

Il taglio del nastro da parte del presidente della Regione Lazio Pietro Marrazzo, alla presenza del sindaco di Roma Gianni Alemanno e delle massime autorità, è previsto per le
9.30 di lunedì 12 maggio. Parteciperà all’inaugurazione il vicepresidente della Giunta regionale, Paolo Petrini, che in seguito interverrà al convegno inaugurale del Forum
«Ingegno e creatività: forza e debolezza di uno stereotipo». Parteciperanno il Premio Nobel per l’economia Edward Prescott, il fondatore del Pensiero Laterale Edward De Bono,
il guru del management Isaac Getz, il segretario generale del Censis, Giuseppe De Rita.

All’assessore regionale all’Energia, Gianni Giaccaglia, il compito di illustrare il contributo delle Regioni in materia di risparmio energetico, fonti rinnovabili e riduzione delle emissioni
inquinanti, nel convegno nazionale organizzato in collaborazione con Italia Energia nel pomeriggio del 15 maggio, a chiusura della manifestazione.

Diverse e qualificate le iniziative promosse dalla Regione Marche, che sarà presente al padiglione 6 con un proprio stand dal design innovativo e funzionale. Interamente bianco, per dare
maggiore risalto alle installazioni e al videowall 180 x 270, in cui verrà proiettato un inedito filmato sui progetti innovativi, le attività più importanti e gli eventi di
rilievo organizzati dalla Regione e presenti al Forum.
La mostra convegno dei servizi ai cittadini e alle imprese, con il patrocinio della Conferenza dei presidenti delle Regioni e delle Province autonome, quest’anno avrà infatti come filo
conduttore tematico l’innovazione nell’amministrazione e nei sistemi territoriali.
Il Forum si articolerà in «Scenari PA», dedicati al confronto con le personalità politiche o con esperti di rilievo; «Saperi PA», con quaranta convegni
sulla modernizzazione del paese; «Confronti PA» per lo scambio di esperienze fra i diversi attori coinvolti; «Officina PA» dedicata a seminari tecnici gestiti dagli
espositori all’interno dei propri stand; «Orizzonti PA», serie di eventi di grande prestigio.
In questa edizione la Regione Marche organizzerà, nel proprio stand, una serie di seminari nell’ambito di «Officine Pa». Tra gli altri, da segnalare innanzitutto il progetto
di Agenzia nazionale per la terza età, presentato dal direttore generale dell’Inrca, Antonio Aprile, assieme al vicepresidente Petrini (lunedì 12 alle 11.30). E poi l’ Accordo di
programma quadro per le politiche giovanili «Ri-cercatori di senso» (martedì 13 alle 16.00); «Stat Governance», sistema informativo statistico per il governo
regionale (martedì 13 alle 15.00); le Autonomie locali e la progettazione integrata, la Cittadinanza digitale (mercoledì 14 alle 12.30 e alle 15.00). E ancora, un’indagine sul
rischio psicosociale con diversi appuntamenti dal 12 al 15 maggio, in cui saranno presentate le attività del Comitato paritetico della Regione Marche per il fenomeno del mobbing.

In prossimità dello stand delle Marche su uno spazio espositivo di circa cento metri quadrati, verrà allestita una mostra sui trent’anni di grafica e comunicazione della Regione
Marche. Manifesti, depliant, gadget, marchi, bozzetti realizzati dal grafico della Regione Stefano Gregori, raccontano l’evoluzione dell’immagine delle Marche.

Leggi Anche
Scrivi un commento