Lazio: Rilancio delle terme nel Lazio, interviene l’assessore Cappelli: “Subito la società pubblica per le ex terme Inps”

L’assessore al Turismo della Regione Lazio, Claudio Mancini, ha presentato nei giorni scorsi il piano per il rilancio delle Terme del Lazio. Nell’incontro, tenutosi alle
Terme di Stigliano, era presente l’assessore al Turismo della Provincia, Angelo Cappelli.

“E’ sicuramente una grossa opportunità che la Regione Lazio offre agli stabilimenti termali della nostra provincia, questo rilancio su vasta scala delle Terme
attraverso una promozione che riguarderà la diffusione di un opuscolo di carattere scientifico ai medici e uno divulgativo distribuito al pubblico. Avremo così un quadro
completo dell’offerta turistica-termale del Lazio, in cui la provincia di Viterbo sarà facilmente individuabile come la più ricca e sicuramente la più
ambita”.

“Inoltre – aggiunge Cappelli – sarà anche istituito un numero verde (800.352538, attivo dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 18.30) e un sito web
(www.lazioterme.it) dedicato alle terme del Lazio. Per quanto riguarda alcuni dati statistici, Federterme ha registrato nel 2007 una crescita dei ricavi totali del 3,9% rispetto
all’anno precedente, questo sta a significare che il settore è in continuo incremento e che neanche la crisi economica frena la spesa per il benessere”.

Secondo l’assessore, a questo punto “è importante che quanto dettato dall’ultima finanziaria regionale, relativamente alla creazione di una società a
capitale interamente pubblico tra Regione e Comune di Viterbo per la realizzazione del progetto per il rilancio delle Terme ex Inps di Viterbo, sia attuato in tempi brevi in modo da
ampliare sempre di più l’offerta termale del viterbese”.

Leggi Anche
Scrivi un commento