L'Autorità sanziona XTRA SLIM, ZACTOL e HCA DIMAGRANTE

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha sanzionato come messaggi pubblicitari ingannevoli il «Trattamento XTRA SLIM» e i prodotti «ZACTOL» e
«HCA DIMAGRANTE».

I prodotti pubblicizzati promettevano la perdita di venti chili in un mese con la semplice assunzione di una «miracolosa» compressa che è stata presentata come agente
anti-obesità, o con un prodotto capace di far perdere fino a 0.8 Kg al giorno, sin dai primi giorni. E’ da qui che l’Autorità Garante ha stretto le maglie nei confronti dei
prodotti che promettono dimagrimenti facili in brevissimo tempo. L’Antitrust ha infatti sanzionato la società Zermat Limited per il Trattamento XTRA SLIM e i prodotti dimagranti ZACTOL e
HCA DIMAGRANTE.

La sanzione amministrativa ammonta a 37.500 euro, ordinando altresì la pubblicazione delle rettifiche sui settimanali Vero e Oggi sui quali erano stati pubblicati i messaggi.
La promessa pubblicitaria del Trattamento XTRA SLIM affermava che la perdita di peso non era legata a un regime dietetico, anzi si affermava che le diete drastiche danneggiano la salute; per
Zactol, il miracolo della perdita di peso era legata all’assunzione della compressa, con l’equivalenza 1 compressa = 1kg di peso perso, mangiando a piacimento; per HCA DIMAGRANTE veniva
affermata la perdita di peso di 0,8 Kg al giorno, 6 Kg dopo la prima settimana e 22 Kg in un anno senza seguire diete, esercizi fisici o medicinali.

L’Antitrust per la sanzione ha tenuto conto anche delle affermazioni dell’Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione che ha precisato che non esiste alcun integratore
alimentare che consenta, con certezza e in condizioni di sicurezza di conseguire i dimagrimenti promessi senza seguire un regime alimentare controllato o senza svolgere esercizi fisici.

Leggi Anche
Scrivi un commento