La Regione Emilia Romagna seleziona giovani critici cinematografici

Bologna – Giovani critici cinematografici cercansi, la Regione Emilia-Romagna, in collaborazione con il Premio di critica cinematografica «Adelio Ferrero»
e la casa editrice Falsopiano, invita studenti laureandi e neo-laureati (che abbiano conseguito il diploma di laurea o il diploma di laurea specialistica a partire dal gennaio 2005), a
partecipare alla selezione per la pubblicazione di un saggio sull’opera di Liliana Cavani.

Il testo sarà pubblicato in «Liliana Cavani», della collana «Una regione piena di cinema» che ospita le monografie dedicate ai grandi cineasti
dell’Emilia-Romagna, curata dall’Agenzia di informazione e Ufficio stampa della Giunta regionale e dal Servizio Cultura, Sport e Progetto Giovani della Regione, edita da Falsopiano. L’uscita
del volume è prevista per il mese di ottobre 2008. La Regione Emilia-Romagna, oltre alla pubblicazione, assegnerà all’autore del testo vincitore un
compenso di 500 euro lordi, più venti copie del volume.

L’elaborato meritevole di pubblicazione sarà individuato dalla giuria del Premio di saggistica e critica cinematografica «Adelio Ferrero». L’esito della selezione sarà
comunicato nel mese di ottobre, in concomitanza con la proclamazione dei vincitori dell’edizione 2008 del Premio «Adelio Ferrero».

Le modalità
Ciascun partecipante potrà sottoporre alla selezione un saggio sul cinema di Liliana Cavani negli anni ’70 e ’80, periodo in cui
la regista di Carpi ha diretto numerose pellicole. Il saggio potrà prendere in esame uno o più film, rappresentativi del percorso autoriale della Cavani nell’arco di questi
vent’anni, e ne potrà ripercorrere i contenuti, i rimandi e gli eventuali collegamenti tematici tra i film, lo stile registico, la caratterizzazione dei personaggi, ecc.

Il testo dovrà essere dotato di autonomia e completezza d’analisi e non dovrà eccedere le 30 cartelle dattiloscritte (30 righe da 60 battute ognuna), più eventuali
materiali d’archivio (max 10 cartelle) e iconografici (max 6 illustrazioni).

I termini e i documenti
Ciascun partecipante dovrà far pervenire entro il 15 luglio 2008 al Servizio Cultura, Sport, Progetto Giovani – Settore
cinema e audiovisivi- viale Aldo Moro n. 64, 40127 Bologna, all’attenzione di Davide Zanza, le informazioni e i seguenti documenti:

a) nome, cognome, data e luogo di nascita; breve curriculum di studi ed eventuali pubblicazioni;
b) indirizzo al quale si richiede l’invio della corrispondenza, uno o più recapiti telefonici, eventuale fax e indirizzo di posta elettronica;
c) dichiarazione del partecipante che il testo è inedito e che i diritti non sono stati ceduti a terzi;
d) una copia del saggio e un estratto di 15 righe, entrambi in lingua italiana;

Entro il medesimo termine del 15 luglio 2008, si chiede inoltre l’invio del saggio e della sintesi in formato word o pdf al seguente indirizzo e-mail: dzanza@regione.emilia-romagna.it.

All’autore dell’elaborato ritenuto meritevole di pubblicazione, scelto a insindacabile giudizio della giuria, sarà richiesta la sottoscrizione di un contratto che cede i diritti di
pubblicazione alla Regione Emilia-Romagna. La Regione Emilia-Romagna si riserva il diritto di non assegnare il premio (pubblicazione e compenso di 500 euro lordi), qualora nessun elaborato
fosse ritenuto meritevole di pubblicazione, conformemente alla valutazione della commissione incaricata della selezione.

Per informazioni, rivolgersi a:
Davide Zanza
Servizio Cultura, Sport, Progetto giovani
Settore Cinema e audiovisivi
Viale Aldo Moro, 64
40127 – Bologna
051283581

Leggi Anche
Scrivi un commento