La mirra fa calare il colesterolo

La mirra fa calare il colesterolo

La mirra è da millenni parte importante di numerose culture umane, specialmente del Vicino e Lontano oriente.

Tale sostanza, una resina ricavata dalla Commiphora,veniva usata nelle cerimonie religiose; gli Egizi la impiegavano nella procedura dell’imbalsamazione, mentre per gli Ebrei della
Bibbia è un’olio che favorisce l’espazione dei peccati. Per i Cristiani, la mirra è uno dei doni che i tre Re Magi portano al neonato Geù Bambino.

Inoltre, la mirra è un farmaco, che la medicina orientale prescrive contro il mal di gola e le infezioni delle vie respiratorie, o come cicatrizzante per le ferite da taglio e le
scottature della pelle. Ma, oggi, la mirra può essere usata come anti colesterolo.

Questa è la tesi di una ricerca della King Abdul-Aziz University (Arabia Saudita), diretta dalla dottoressa Nadia Saleh e pubblicata dal “International Journal of Food Safety, Nutrition
and Public Health”.

Il team della dottoressa Saleh ha lavorato con alcune cavie di laboratorio, cui è stato somministrato un composto, formato da mirra ed altri vegetali. Le analisi successive hanno
mostrato come, nell’organismo dei roditori, vi fosse una diminuzione del colesterolo cattivo (LDL) ed un aumento del colesterolo buono (HDL).

Secondo la dottoressa Saleh, la mirra potrebbe serbare questi effetti benefici anche nell’uomo; tuttavia, sono necessari ulteriori studi per studiare a fondo in che modo questa resina possa
essere assunta senza particolari complicazioni.

LINK alla ricerca

Matteo Clerici

Leggi Anche
Scrivi un commento