La marca commerciale per categoria merceologica: ancora rilevanti spazi di crescita

La marca commerciale per categoria merceologica: ancora rilevanti spazi di crescita

Scendendo ad analizzare la quota della marca commerciale a livello di categoria, il quadro che si presenta è assai differenziato: ci sono categorie
in cui la marca commerciale ha una quota di mercato decisamente superiore alla media del CPG (Consumer Products Goods) in tutti i Paesi (es. frozen vegetables), e altre categorie (es. cereal)
dove le performance della marca privata sono molto diverse tra i Paesi analizzati.

Questa varianza può essere spiegata dalle strategie implementate dai distributori nei diversi Paesi. Ad esempio, Mercadona, in Spagna, ha intrapreso la strada della razionalizzazione
assortimentale riducendo le referenze di marca industriale a favore della marca commerciale. Questo spiega, in parte, le ragioni per cui in Spagna la marca privata vanta le più elevate
quote nelle categorie tradizionalmente presidiate dall’industria di marca, come cereal, coffee e laundry detergent.

Altri distributori, come Rewe in Germania e Coop in Italia, stanno investendo nelle linee premium al fine di coprire nuovi segmenti di consumo, quali il biologico e il salutistico.

Nel Regno Unito, invece, la competizione continua a giocarsi sul prezzo: Tesco e Waitrose hanno lanciato negli ultimi due anni linee di prodotto di primo prezzo e sostengono il prodotto a
marchio con intense attività promozionali.

www.marca.bolognafiere.it

Redazione Newsfood.com+WebTv

Leggi Anche
Scrivi un commento