La curcumina potenzia la chemioterapia contro i tumori

La curcumina potenzia la chemioterapia contro i tumori

La curcumina può essere usata in tandem con la chemioterapia, affinché questa sia più efficace contro il tumore testa-collo.

Questa la conclusione di una ricerca dell’Università della California (Los Angeles), diretta dai dottori Eri Srivatsan e Marilene Wang e pubblicata su “Molecular Cancer Therapeutics”.

La ricerca è durata 6 anni e, come ricorda Srivatsan, ha preso il via dalla tradizione: in India, la curcumina viene usata da secoli contro una varietà di disturbi, dai crampi
mestruali ai problemi della pelle fino alle ferite.

Successivamente, gli studiosi hanno verificato come la sostanza fosse in grado, sia con colture cellulari che cavie animali, di fermare lo sviluppo delle cellule tumorali.

Questi tentativi hanno evidenziato come la curcumina non potesse essere dissolta in una soluzione salina, rendendo così impossibile la sua introduzione nel corpo tramite iniezione. Il
problema è stato risolto applicando la spezia direttamente sul tumore sotto forma di pasta.
Poi, anche grazie alla collaborazione con il il dottor Kapil Mehta del MD Anderson Cancer Center, la curcumina è stata incapsulata in un liposoma artificiale in modo che la spezia si
legasse a esso e potesse essere iniettata.

Step ulteriore: esaminare l’effetto di tale struttura su topi affetti da tumore testa-collo. Allo stato attuale, tale varietà di cancro viene combattuto con farmaco chemioterapico molto
forte che, tuttavia, provoca molti, pesanti, effetti indesiderati come danni ai reni, al midollo osseo e alle orecchie.

La squadra di Wang e Srivatsan ha iniettato la curcumina nei roditori, osservando come essa si legasse al farmaco, aumentandone la potenza anche a dosi ridotte.

Conclude così il dottor Wang: “Questa è stata una scoperta molto positiva: lo sviluppo di un modo efficace per fornire il trattamento. Il nostro studio ha dimostrato che la
curcumina è stata molto ben tollerata. (…) Sapevamo che sia la curcumina che il farmaco, somministrato da solo, hanno avuto un effetto contro i tumori testa e collo. Questa scoperta
che la curcumina aumenta [gli effetti] del farmaco significa che, in futuro, potremmo essere in grado di dare questa chemioterapia a dosi inferiori”.

FONTE: Victor M. Duarte, Eugene Han, Mysore S. Veena, Amanda Salvado, Jeffrey D. Suh, Li-Jung Liang, Kym F. Faull, Eri S. Srivatsan, and Marilene B. Wang, “Curcumin Enhances the Effect
of Cisplatin in Suppression of Head and Neck Squamous Cell Carcinoma via Inhibition of IKKβ Protein of the NFκB Pathway”, Mol Cancer Ther October 2010 9:2665-2675;
doi:10.1158/1535-7163.MCT-10-0064

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento