La carne rossa accresce il rischio di tumore

Le persone che mangiano molta carne rossa hanno un rischio maggiore di sviluppare diversi tipi di cancro, tra cui il cancro al polmone e al colon, la pessima notizia arriva dagli Stati Uniti,
dove un gruppo di ricercatori dell’US National Cancer Institute ha condotto uno studio che ha interessato 500mila individui di età tra i 50 e i 71 di cui si sono state analizzate le
abitudini alimentari. I risultati sono stati pubblicati su The PLoS Medicine.

Dopo otto anni, sono stati diagnosticati 53.396 casi di tumore. Secondo i ricercatori, “un rischio statisticamente rilevante (tra il 20% e il 60%) è evidente nei casi di tumore
all’esofago, al colon, al fegato e al polmone per gli individui presenti nel quintile più alto di consumo di carne rossa rispetto agli individui presenti nel quintile più basso”.
Una situazione che nel caso di tumore al polmone non viene modificata dalla presenza di fumo di sigarette.
I motivi per cui il consumo di carne rossa è associato al cancro sono diversi. “Per esempio – sostengono i ricercatori americani – sono fonte sia di grassi saturi sia di ferro, che hanno
un’associazione indipendente con la carcinogenesi”.

Leggi Anche
Scrivi un commento