«Italia in Rosa» e «Matera Wine Festival», un weekend nazionale Oltrepò style

«Italia in Rosa» e «Matera Wine Festival», un weekend nazionale Oltrepò style

Il Cruasé dell’Oltrepò Pavese, il Metodo Classico Docg naturalmente rosé da Pinot nero, continua a stupire, interessare e incuriosire. L’esordio da star a Vinitaly è
stato solo l’inizio.Gli imprenditori oltrepadani del vino e il Consorzio saranno impegnati nel fine settimana in una doppia trasferta. La prima a «Italia in rosa», passerella dei
rosati a Moniga del Garda, in provincia di Brescia.

All’edizione targata 2009 dell’unico evento enologico italiano dedicato al bere rosa fiumi di «Cruasé» nei calici. Un appuntamento che acquista un valore ancor più
grande dopo la vittoria italo-francesce a tutela del rosé tradizionale messo sotto attacco dalla Ue che voleva aprire la strada ai rosati di sintesi, ottenuti da miscellanea tra bianchi e
rossi. Il direttore del Consorzio Tutela Vini Oltrepò Pavese, Carlo Alberto Panont, fra i primi a livello italiano a incalzare Bruxelles attraverso la stampa e annunciando un ricorso alla
corte europea a tutela dell’originale bere rosa, commenta: «Abbiamo vinto la battaglia, ma forse non ancora la guerra.

Quanto accaduto a Bruxelles, a cavallo della preprazione dell’ultimo Vinitaly, dimostra che c’è ancora molta strada da fare per far capire, all’Europa e al mondo, che il vino non è
solo un prodotto. E’ cultura, valori e tradizione. Dobbiamo fare di ciò che produciamo un messaggio edonistico, rafforzando il binomio vino-territorio. Al primo posto devono venire la
storia e le nostre radici. Dall’uva al vino non si arriva con un freddo processo industriale».

Italia in Rosa
La seconda edizione di Italia in Rosa, la prima ed unica vetrina dei rosati d’Italia che andrà in scena a Moniga, la Città del
Chiaretto

dal 26 al 28 giugno 2009

L’evento, promosso dal Comune di Moniga con l’organizzazione di Bruno Donati e la collaborazione del Consorzio Garda Classico, torna quindi in scena dopo aver fatto molto parlare di sé
grazie al grande successo dell’anno scorso. La prima edizione di Italia in Rosa ha visto infatti 40 sommelier Ais servire nelle degustazioni pubbliche 250 vini rosati di 200 produttori delle 20
regioni. L’appuntamento clou sarà sicuramente il talk show che si terrà nel parco della settecentesca Villa Bertanzi e che metterà a confronto i produttori di alcuni dei
più famosi rosati d’Italia, con qualche gradita presenza estera.

Un ricercatore dell’Università di Palermo, il dott. Onofrio Corona, presenterà i risultati di una ricerca sull’affinamento sur lies dei vini rosati, mentre la giornalista Maria
Cristina Beretta illustrerà le conclusioni di una doppia indagine sul rapporto fra i migliori ristoranti d’Italia e i rosati e le strategie di tre catene di supermercati nei confronti di
questa tipologia. Dalla sera di sabato e per tutta la domenica, via alle degustazioni pubbliche. Come nella scorsa edizione, numerosissime etichette selezionate da tutta l’Italia e in più
qualche sorpresa dall’estero abbinate ad assaggi gastronomici dei ristoratori di Moniga. Secondo fronte d’impegno per il Consorzio Tutela Vini Oltrepò Pavese e le Cantine del territorio
sarà il «Matera wine festival».

Oltrepò preso a modello dalla Basilicata, sotto il profilo della qualità e del marketing. Il presidente Paolo Massone e il direttore Carlo Alberto Panont si complimentano con gli
organizzatori: «Sarà un memorabile evento, nel cuore della città dei sassi, patrimonio dell’umanità Unesco. Anzitutto _ spiegano _ la vivremo come una passerella
meritata che premia il Matera Doc e un gruppo di vignaioli che con tenacia hanno lavorato sodo per ottenere un riconoscimento storico. Il Matera Doc si configura come un vino di ricerca, forte di
un Consorzio che ha voglia di crescere e migliorarsi ancora». L’Oltrepò preso a modello. «Ci fa piacere esser stati invitati per essere in un certo senso di stimolo al
Consorzio Tutela Vini Matera Doc. Il nostro Oltrepò Pavese è un territorio con una grande storia vitivinicola e una radicata cultura produttiva. Questo fine settimana Nord e Sud si
uniranno in un patto, per far crescere un’amicizia all’insegna della qualità italiana, dalla vigna alla tavola».

Matera Wine Festival
Iniziative

PUNTI DEGUSTAZIONE

In Piazzetta Pascoli (Centro Storico), dove si realizzerà l’evento, saranno collocati 10/15 stand degustazione che ospiteranno i produttori per la degustazione di prodotti lucani
tipici.

VINI A CONFRONTO

Ospiti della manifestazione saranno: Consorzio di Tutela Vini dell’Oltrepò Pavese, Consorzio di Tutela Vini dell’Alta Val d’Agri, Consorzio Vini Doc Grottino di Roccanova, Aglianico del
Vulture, in collaborazione con AIS Delegazione di Matera faranno degustare l’eccellenza delle proprie produzioni.

CONVEGNO: VINO E TERRITORIO

Vini e territori a confronto. Le diverse esperienze, le prospettive e le problematiche vissute secondo le diverse caratteristiche storico culturali. Sabato 27, ore 11,00 c/o Palazzo Gattini –
Piazza Duomo Matera

PUNTI INFORMATIVI

Organizzazione punti informativi, presenti per tutto il periodo dell’evento con presenza di personale qualificato bilingue per la distribuzione di programmi della manifestazione e sacca porta
bicchieri e bicchieri personalizzati al fine di permettere agli ospiti di degustare liberamente i vini all’interno dei punti degustazione. Presso i punti informativi si effettuerà una
registrazione dei partecipanti all’evento e verranno distribuiti i ticket “Matera Wine Festival” che permetteranno ai visitatori di accedere ad una serie di servizi convenzionati.

CONCERTO

Domenica 28 giugno chiuderà il Matera Wine Festival un concerto musicale del Karisma Quintet alle ore 22.00 in Piazzetta Pascoli

PROGRAMMA

Sabato 27 Giugno 2009

Ore 11:00
Conferenza Stampa /Convegno e aperitivo presso Palazzo Gattini

Ore 18:00
Inizio Wine Festival Piazzetta Pascoli (centro storico) Degustazione guidata Vini Oltrepò Pavese presso Palazzo Gattini

Ore 20:00
Degustazione guidata vini Matera Doc presso Palazzo Gattini

Domenica 28 Giugno 2009

Ore 10:30/14:00
Apertura Wine Festival Piazzetta Pascoli (centro storico)

Ore 18:00
Riapertura stand Piazzetta Pascoli (centro storico) Degustazione guidata Grottino di Roccanova e Terre dell’Alta Val d’Agri

Ore 20:00
Degustazione guidata Aglianico del Vulture Palazzo Gattini Per tutta la durata della manifestazione sono previste le visite guidate e i wine tour “Le Cantine nei Sassi” a cura della coop

Leggi Anche
Scrivi un commento