In campo con gli Chef – Alimentiamo la Solidarietà – U.S. Vibonese Calcio in partita contro il Covid

In campo con gli Chef – Alimentiamo la Solidarietà – U.S. Vibonese Calcio in partita contro il Covid

In campo con gli Chef – Alimentiamo la Solidarietà – U.S. Vibonese Calcio in partita contro il Covid – Una partita che si deve vincere, costi quel che costi!

 

Intervista a

Daniele Cipollina

Direttore Marketing e Comunicazione

18 febbraio 2021

In campo con gli Chef – Alimentiamo la Solidarietà è il titolo del libro realizzato da voi e che si presenta come una iniziativa unica, davvero interessante ma che è il risultato finale di una visione molto più ampia.

Innanzitutto come nasce questo progetto e l’idea di realizzare un libro?
Quali i dati di questa iniziativa?

L’ U.S. Vibonese Calcio dopo essersi resa portavoce dell’iniziativa “Facciamo squadra per la più importante delle partite”, che ha visto coinvolti tutti gli altri club calabresi di Serie C (Catanzaro, Reggina, Rende) ed ha permesso di raccogliere fondi per aiutare le famiglie messe in difficoltà dall’emergenza Coronavirus, scende in campo per un’altra partita della solidarietà e questa volta i compagni di squadra che accompagneranno il club rossoblu sono i più importanti chef calabresi.

In Campo con gli Chef un’iniziativa volta a promuovere attraverso i ristoratori la possibilità di donare un pasto caldo alle migliaia di famiglie calabresi nelle loro necessità primarie prevalentemente alimentari.
Questa l’idea, per cercare di ovviare al meglio alle esigenze dei concittadini calabresi in piena emergenza Covid-19, con la volontà di accogliere già nell’immediato la disponibilità a sostenere le fasce deboli della popolazione.
Le mense “stellate”. Per due settimane (dall’8 al 24 maggio) gli chef e le loro brigate si sono resi protagonisti, attraverso la loro cucina, di un ulteriore momento di grande solidarietà. Grazie al contributo di Enti ed aziende coinvolte dalla società rossoblu, che ha prodotto una straordinaria raccolta di generi alimentari per un importo pari a 100mila euro, i maestri della cucina hanno preparato, nelle 5 provincie ( Vibo Valentia, Catanzaro; Reggio Calabria; Catanzaro; Cosenza ) 15.000 pasti distribuiti, attraverso il Banco
Alimentare Calabria, alle famiglie calabresi in difficoltà.

La Giacca della Solidarietà Goeldlin Chef ha con orgoglio aderito al progetto realizzando una speciale Giacca ispirata ai colori rossoblù della U.S. Vibonese Calcio, la cui immagine stilizzata campeggia al centro della divisa insieme all’hashtag ufficiale della campagna #sostieniCi.

La Giacca è impreziosita a lato cuore con lo scudetto del Club promotore dell’iniziativa In Campo con gli Chef: La solidarietà è servita La creazione di una Giacca da chef esclusiva rappresenta un ulteriore tassello per sostenere un messaggio forte, di solidarietà per la Calabria e per tutta la sua comunità e che trasmetta tutti i valori di un’identità e che contribuisca a sottolineare la condivisione di idee, principi e soprattutto ad alimentare lo spirito di squadra, la coesione e il desiderio di cooperare per lo stesso obiettivo. L’identità della Giacca della Solidarietà firmata Goeldlin Chef può definirsi dunque il collante che tiene uniti e, al contempo, permette di sentirsi parte di qualcosa di molto più grande: la Calabria.
Tutto in un libro.

Non si tratta di un’operazione mediatica, improntata alla provvisorietà del momento, ma
di un’opportunità costruita con coraggio per creare i presupposti ed una prospettiva affinché la Calabria, terra da sempre in emergenza, possa trovare, anche attraverso iniziative simili, la forza e lo spirito per riscattarsi. Si tratta, in fondo, di investire in opere che edificano la responsabilità etica e l’impegno umano e civile.
Un’iniziativa editoriale promossa dalla U.S. Vibonese Calcio in collaborazione con Rubbettino Editore volta a sostenere il Banco Alimentare attraverso la possibilità di aiutare migliaia di famiglie calabresi nelle loro necessità primarie prevalentemente alimentari. Il nostro obiettivo è di raccontare gli chef calabresi veri protagonisti dell’iniziativa La Solidarietà è Servita, che in occasione lockdown hanno aperto le loro cucine, regalato alcune ricette e con grande modestia spiegato il loro impegno sociale, la loro attenzione alla materia prima ma soprattutto al fatto di non sprecare nulla in cucina.

Il libro, infatti, nasce per contribuire a donare un sorriso a chi è stato meno fortunato e vuole ricordare come si può aiutare anche attraverso un piccolo gesto. Il libro unisce dunque tre finalità: insegna ricette buone e semplici per non buttare via niente;
sostiene l’impegno di solidarietà al Banco Alimentare; alimenta una cultura contro lo spreco e contro l’esclusione sociale.

Un racconto di una dimensione umanitaria espressione dei veri valori della condivisione sociale, culturale e aggregativa che testimonia il perfetto connubio tra i valori dello sport e la cultura della cucina calabrese.

I nomi illustri della cucina e dello sport. A dar voce per la prefazione del libro i gradi protagonisti dello sport e della cucina italiana: GIOVANNI MALAGÒ; FRANCESCO GHIRELLI; ENRICO VARRIALE; GIORGIO CALABRESE; MARCO BELLINAZZO; MARCEL VULPIS ; MARCELLO ZENDRINI ; ANDREA RADIC ;BRUNO GAMBACORTA
LUCIANO PIGNATARO ; TONY MAY ; ALFONSO IACCARINO; CRISTINA BOWERMAN; IGINIO MASSARI; FRANCESCO MAZZEI ; FABIO CAMPOLI ; ENRICO DERFLINGHER.

Ricettario
Il libro unisce dunque tre finalità: insegna ricette buone e semplici per non buttare via niente; sostiene l’impegno di solidarietà al Banco Alimentare; alimenta una cultura contro lo spreco e contro l’esclusione sociale. Una cucina quella calabrese dall’identità forte, che esprime colori e profumi della terra e del mare nei piatti della sua tradizione gastronomica. Una cucina che deriva dal mondo contadino, ma che è diventata ricca di sfumature e contrasti.

Qual è il livello di attenzione della US Vibonese rispetto al sociale? Come e quando nasce questa particolare “sensibilità” rispetto a tematiche che vanno oltre il calcio?
Quale il legame con la comunità?

“SPORT e COMUNITÀ”: Per una migliore qualità della vita Il calcio come fonte di nuove opportunità, che si rivolga al cuore e alla testa delle persone in un linguaggio universale, rendendosi comprensibile a chiunque ed abbattendo ogni barriera fisica, sociale e culturale.
Sport, politica e società sono chiamati ad un operato in sinergia, alla luce delle rispettive responsabilità: l’intreccio di questi mondi può dar vita ad una squadra vincente, capace di fare rete a sostegno delle persone.
Sostenere i valori educativi e formativi dello sport, questo è il progetto che intende realizzare sul territorio la U.S. Vibonese Calcio, un “laboratorio” che sappia esprimere una grande opportunità di conoscenza e di crescita sociale e culturale per tutta la comunità, rappresentata dall’immenso mondo del movimento sportivo come momento di aggregazione. Oggi lo sport è diventato un fenomeno sociale ed economico di primaria importanza, e rappresenta un settore molto sensibile e significativo anche nel campo della
educazione, della formazione, perché favorisce l’integrazione e la solidarietà.

Investire nello sport significa investire nell’educazione, nella salute e nella cultura dei giovani e della società civile; senza questa formazione culturale di base diventerà sempre più impegnativo il cammino, affinché il futuro possa aprire nuovi orizzonti e generare fiducia ed entusiasmo nello sguardo, specialmente per le nuove generazioni.
Occorre continuare in questa direzione soprattutto in un tempo in cui l’impegno di tutti è complicato dal contesto di crisi dovuto al Covid. Con questa visione e prospettiva la US Vibonese Calcio intende portare avanti un grande progetto per la comunità, quale elemento di coesione attraverso l’impegno volontario e sulle pari opportunità per tutti.

Nel corso degli anni, la concezione dello sport è decisamente cambiata. È in atto un’evoluzione delle modalità di fruizione ed erogazione del servizio sportivo, diventato ormai, a pieno titolo, un servizio sociale, in grado di contribuire in maniera rilevante allo sviluppo relazionale ed economico del territorio.
Lo Sport è infatti un potente motore di inclusione per tutti, indipendentemente dalla propria posizione sociale, dalla propria nazionalità, dal proprio credo religioso, ecc. Ha in sé la capacità di unire tutti coloro che vogliono praticarlo, favorendo la nascita di amicizie, legami e reti. Lo sport è una metafora della vita.
Grazie ad esso i bambini imparano la disciplina, cosa significa giocare in squadra, le regole di una competizione leale e sana tra atleti, e ancora cosa significa solidarizzare con il nostro compagno ma anche con il nostro avversario in difficoltà.
Grazie ai valori di fratellanza e solidarietà che animano lo Sport, il mondo sportivo può svolgere un ruolo trainante nei processi di integrazione e contribuire in modo efficace a diffondere la cultura del rispetto e della convivenza tra persone diverse. Del resto, i vari ambiti delle attività sportive sono stati anticipatori di tendenze positive di integrazione e della costruzione di un comune senso di appartenenza, con effetti che si ripercuotono positivamente nelle relazioni interne alle comunità locali sull’intero territorio nazionale.
Confidiamo che questo auspicio sia un seme dai frutti prodigiosi. L’idea che abbiamo della nostra società futura parte anche dal mondo dello Sport e grazie ad essa può essere alimentata.

Vogliamo capire l’organizzazione di progetti del genere. Come e a che livello avete coinvolto partner ed istituzioni?

L’organizzazione degli eventi solidali è forse l’ambito dove le collaborazioni assumono il significato più importante in una combinazione di professionalità e grande senso di appartenenza al territorio.
La condivisione è oggi considerata fattore strategico, valoriale e al tempo stesso funzionale al volontariato, parola identitaria per eccellenza a sostegno della solidarietà. Oggi più che mai la parola «condivisione», fa riferimento all’inevitabile dimensione della relazione con l’altro, sia nella dinamiche associative che nel rapporto di reciprocità con chi riceve aiuto, ed è per questo motivo che è nata l’idea di condividere una progettualità sociale concreta ed incisiva a sostegno delle migliaia di famiglie calabresi in un momento di grave crisi economica.

In una visione futura, quali pensi possano essere le iniziative da sviluppare ed i settori da coinvolgere a livello sociale?

Obiettivi del Progetto
L’autenticità del territorio viene spesso rappresentata dalla sua gastronomia.
Stimolare l’avvio e il rafforzamento di rapporti diretti (collaborazione, amicizia, solidarietà);
Valorizzare i prodotti del territorio;
Raccontare le realtà imprenditoriali e diffonderne la conoscenza;
Promuovere il territorio, sviluppare e rafforzare nelle comunità locali i valori della solidarietà;
Diffondere la consapevolezza della necessità di fare scelte di consumo sostenibili;

Sostenere concretamente, tramite la raccolta di fondi le famiglie più disagiate attraverso l’attività del Banco Alimentare
Valorizzare la Calabria come palcoscenico naturale per un progetto che possa essere una cassa mediatica nazionale ed internazionale

Chiudiamo con una vera e propria domanda relativa al marketing. Vogliamo fare una riflessione con te. Molti vedono la responsabilità sociale come un costo, non riescono a capire come questo tipo di impegno morale, organizzativo, concreto possa dare valore al rapporto tra sport e cucina?

Strategie di Comunicazione
Una strategia di marketing sviluppata attraverso strumenti di comunicazione complementari tra loro con l’obiettivo di rafforzare la reputazione e il rapporto tre Sport e Comunità rappresentandone il collettore di contenuti e di come elementi di condivisione per sostenere iniziative solidali.
Il nostro intento è di contribuire, attraverso campagne televisive, editoriali e digitali, a progetti di comunicazione sociale per sensibilizzare l’opinione pubblica su temi civili, culturali ed educativi della nostra comunità. La nostra speranza è favorire la nascita di comportamenti virtuosi orientati alla crescita del bene comune.
Sono davvero orgoglioso della solidarietà calabrese e dello spirito di cooperazione grazie a cui siamo riusciti a mettere in campo un progetto a più step per cercare di regalare un sorriso, con l’idea di lanciare un messaggio forte, facendo sentire la vicinanza della community del calcio e dello sport.

Per la prefazione del libro abbiamo pensato di dare voce ai protagonisti dello sport e della cucina italiana attraverso i loro racconti, hanno affrontato temi quali lo spreco e l’emergenza alimentare causata dal Covid-19. Ma anche un’opportunità per cogliere nuovi aspetti del mondo del food e della ristorazione come momento di condivisone a servizio della solidarietà per meglio tra- smettere i veri valori di un’identità che contribuisca
ad infondere lo spirito di squadra, la coesione e il desiderio di cooperare per lo stesso obiettivo. La condivisione è oggi considerata fattore strategico, valoriale e al tempo stesso funzionale al volontariato, fondamentale parola identitaria per la solidarietà. Oggi più che mai la parola «condivisione» fa riferimento all’inevitabile dimensione della relazione con l’altro, sia nella dinamiche associative che nel rapporto di reciprocità con chi riceve aiuto, ed è per questo motivo che è nata l’idea di condividere con i grandi protagonisti della cucina italiana una progettualità sociale concreta ed incisiva a sostegno delle migliaia di
famiglie calabresi in un momento di grave crisi economica e sanitaria dovuta all’espandersi della pandemia Coronavirus.

GRAZIE al mio Presidente Pippo Caffo, per avermi affiancato in questa straordinaria avventura, per avermi trasmesso passione, entusiasmo e amore per i colori rossoblù ma soprattutto vorrei esprimere la mia più profonda stima per i suoi grandi valori morali e sportivi che lo contraddistinguono nel calcio e nella vita. Un plauso straordinario va alla Provincia di Vibo Valentia, al GAL Terre Vibonesi e a tutte le aziende calabresi che hanno aderito all’iniziativa.

 

marketing@usvibonesecalcio.com
www.usvibonesecalcio.com
www.alimentiamolasolidarieta.it

U.S. Vibonese Calcio 1928
Via Piazza D’armi 89900
Vibo Valentia (VV)
Tel. 091/6115260

Redazione Newsfood.com
Nutrimento & nutriMENTE
Leggi Anche
Scrivi un commento