FREE REAL TIME DAILY NEWS

Il sughero grande protagonista al Vinitaly 2022

Il sughero grande protagonista al Vinitaly 2022

By Tiziana

Tutto pronto per il talk dedicato ai temi dell’innovazione, della qualità e della sostenibilità legati alla produzione di sughero che si svolgerà nell’ambito di Vinitaly lunedì 11 aprile alle ore 15.00 presso SALA CONFERENZE – PALAEXPO AREA MIPAAF (Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali) di Verona Fiera. Organizzato nell’ambito della campagna internazionale di promozione del sughero, il talk dal titolo “Innovare per produrre qualità nel rispetto del nostro futuro. In una parola: il sughero” si pone l’obiettivo di approfondire le qualità di un materiale davvero unico al mondo, noto per le sue straordinarie caratteristiche dal punto di vista ambientale oltre che per essere parte di una filiera che sta portando avanti un importante percorso di innovazione e valorizzazione dal punto di vista delle produzioni e dei processi produttivi.

Ad animare il dibattito dei relatori d’eccezione quali l’enologo Andrea Battistella, vicedirettore e responsabile ufficio tecnico del Consorzio Prosecco Doc, Simone Kartsiotis CEO di Agrobit srl – Startup innovativa che opera nel campo dell’agricoltura 4.0 – che con il progetto Adotta un Vigneto supporta piccoli vignaioli attenti all’agricoltura sostenibile, Monica Raspi – la vignaiola “veterinaria” di Fattoria Pomona e Marina Tinacci Mannelli, la vignaiola “architetta” di Mulini di Segalari a Bolgheri, che punta all’innovazione tecnologica in vigna. Interverranno inoltre i rappresentanti della campagna internazionale di promozione del sughero ossia Joao Rui Ferreira, Vicepresidente di APCOR (Associazione Portoghese del Sughero) e, per l’Italia, Gennaro Buonauro Alessandro Canepari per Gruppo Sughero di Assoimballaggi.
Un settore strategico e di importanze crescente, quello del sughero, tenendo conto che ad oggi la produzione media nel mondo è di circa 200.000 tonnellate e le esportazioni mondiali di questo materiale hanno un valore che si aggira sugli 1,8 M di euro. In Italia la produzione totale di sughero è principalmente destinata ai tappi per il settore vinicolo – circa 1 miliardo e mezzo di pezzi ogni anno – che rappresenta il 70% della produzione dell’intero comparto, mentre la rimanente produzione si suddivide tra bio-edilizia (16%), settore calzaturiero e artigianato.
Per dare un segno tangibile del valore ambientale che questo materiale racchiude e per contribuire concretamente alla salvaguardia e sostenibilità del territorio, al termine del talk verrà regalata ad ogni relatore un’adozione di “un vigneto”. In collaborazione con Agrobit, infatti, la campagna ha abbracciato l’iniziativa “Adotta un Vigneto” volta a supportare aziende biologiche, biodinamiche e che utilizzano la tecnologia per essere più sostenibili e ridurre al minimo l’impatto sull’ambiente.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: