Il Salone della mozzarella ai nastri di partenza in Ferrari

Taglio del nastro domani per il Terzo Salone della Mozzarella di Bufala Campana e del Made in Italy, è fitta di appuntamenti l’agenda di coloro che parteciperanno all’evento durante il
quale verranno anche resi noti i risultati definitivi delle analisi sul latte di bufala.

Il Salone, organizzato dalla Federazione Nazionale Giovani di Unimpresa, è uno degli appuntamenti del cartellone di Itinerari Mediterranei, il progetto di marketing territoriale promosso
dalla Provincia di Salerno-Assessorato all’Agricoltura, per la direzione artistica di Andrea Carraro.

Prodotti tipici e archeologia, il connubio tra eccellenza gastronomica e patrimonio culturale, sarà celebrato nel convegno d’apertura sul tema «Turismo ed Enogastronomia
alimentare», che si terrà alle 10.30 presso il Museo di Hera Argiva. Parteciperanno il giornalista enogastronomico Luigi Cremona, il presidente della Provincia di Salerno Angelo
Villani, l’assessore all’Agricoltura della Provincia di Salerno Corrado Martinangelo, il presidente nazionale di Unimpresa Paolo Longobardi, il presidente nazionale dei giovani di Unimpresa
Donato Ciociola, il presidente del Consorzio della Mozzarella di Buafala Campana Dop Franco Consalvo, il sindaco di Capaccio-Paestum Pasquale Marino, la presidente dell’Azienda Autonoma di
Soggiorno e Turismo di Paestum Marisa Prearo e Claudio Nigro, docente di marketing e comunicazione d’impresa all’Università degli studi di Foggia, coordinati da Eduardo Scotti del
quotidiano «La Repubblica». Durante il convegno all’esterno del Museo sarà esposta una Ferrari, simbolo dell’Italia vincente nel mondo.

Alle 12 l’attenzione si sposterà tutta sul Centro Congressi Ariston dove verrà effettuato il consueto taglio del nastro e apriranno gli stand.
Intanto alle 10 prenderà il via la sezione didattica indirizzata alle scuole superiori «Mangiare meridiano. Il paesaggio delle culture alimentari», proiezione di documentari
che testimoniano la presenza di realtà territoriali il cui obiettivo principale è la tutela delle identità dei prodotti tipici e la difesa del marchio di qualità che
caratterizza e identifica il luogo di appartenenza.
Due gli appuntamenti tecnico-scientifici in programma domani: alle 12.30 verrà firmato il protocollo d’intesa tra l’Alto Commissario Governativo per le contraffazioni Giovanni Kessler e
il Presidente di Unimpresa (Unione Nazionale di Imprese) Paolo Longobardi. Alle 13.00 è prevista la presentazione del lavoro sulla definizione dei parametri sensoriali della mozzarella
di bufala. Interverranno F.Javier Comendador, ricercatore Inran, e Franco Consalvo, Presidente del Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Campana Dop.

Sarà invece il Gran Premio Amira, alle 15.30, 2° Concorso del Carciofo di Paestum Igp e i Vini del Cilento sul tema «Carciofi e mozzarella», ad aprire la sezione dedicata
alle degustazioni. Aspiranti maître si sfideranno nella preparazione di piatti alla lampada che vedranno l’abbinamento della mozzarella Dop con il Carciofo di Paestum Igp.
Alle 17.30 si terrà la degustazione, a cura dell’associazione Oleum, di olio Dop Colline Salernitani e Dop Cilento, in abbinamento con mozzarella e pomodoro. e in abbinamento con
carpaccio di carne di bufalo.
Di Ferrari in Ferrari: la prima giornata si apre con un’intrigante novità per gli appassionati di formaggio e bollicine: degustazione di provola affumicata con paglia e foglie di tabacco
in abbinamento Ferrari Perlé 2002 Trento DOC e sigaro, da un’idea di Antonio Del Franco in collaborazione con Maria Sarnataro. La degustazione sarà condotta da Nicola Matarazzo.
Appuntamento alle 19.30 su prenotazione.
Già da domani, e per tutti e tre i giorni della manifestazione, partendo dall’Ariston sarà possibile visitare i caseifici e gli allevamenti, nell’ambito dell’evento parallelo
«Le Strade della Mozzarella».

Gli stand espositivi saranno aperti dalle 10.30 alle 19.30. L’ingresso al salone è libero.

Leggi Anche
Scrivi un commento