Il presidente Politi incontra il governatore Formigoni: occorre subito lo stato di crisi per l’agricoltura e il Tavolo sul prezzo del latte

Il presidente Politi incontra il governatore Formigoni: occorre subito lo stato di crisi per l’agricoltura e il Tavolo sul prezzo del latte

Lo stato di crisi per l’agricoltura e apertura di un Tavolo sul prezzo del latte. Queste alcune delle richieste che il presidente della Cia-Confederazione italiana agricoltori Giuseppe Politi ha
posto all’attenzione del governatore della Lombardia Roberto Formigoni nel corso dell’incontro svoltosi oggi a Milano, presso la sede della Regione, a chiusura della manifestazione
interregionale, che ha visto la partecipazione di migliaia di agricoltori nell’ambito della mobilitazione promossa dall’Organizzazione sull’intero territorio nazionale.

Dopo aver inviato, nei giorni scorsi, una lettera al premier Silvio Berlusconi e al ministro delle Politiche agricole, alimentari e forestali Luca Zaia, Politi ha evidenziato anche a Formigoni
l’esigenza di dichiarare lo stato di crisi per il settore primario, che permetterebbe di sospendere i pagamenti sia dei contributi previdenziali che delle tasse. Una sospensione indispensabile,
visto che gli imprenditori agricoli, i cui redditi si sono praticamente dimezzati, non sono in grado  né di pagare gli oneri sociali, né assolvere alle scadenze fiscali.

“Rinviare questi pagamenti – ha affermato Politi – sarebbe un elemento importante che garantirebbe un attimo di respiro alle imprese, che già sono sottoposte a costi produttivi che tolgono
risorse e che non vengono certo compensati dai prezzi dei prodotti agricoli che si stanno riducendo in maniera drammatica”.

Dopo aver illustrato al governatore della Lombardia la piattaforma della mobilitazione, il presidente della Cia ha insistito sulla necessità di aprire un Tavolo sul prezzo del latte. Anche
su questo versante, come del resto quelli di tutti gli altri comparti agricoli, la situazione è drammatica. Gli allevatori sono allo stremo e fanno i conti con un prezzo alla stalla
più basso di quindici anni fa e con costi che crescono in maniera opprimente. Bisogna, quindi, trovare al più presto un’adeguata soluzione.

Il governatore Formigoni ha espresso la sua piena solidarietà agli agricoltori, oggi in grave difficoltà, e si è detto pronto ad impegnarsi affinché si trovino le
risposte migliori per affrontare e superare questo momento di grande emergenza.

Leggi Anche
Scrivi un commento