il Presidente della Regione Molise, Michele Iorio, e gli altri Presidenti delle regioni, hanno partecipato a vari incontri tecnici

 

Sono stati due giorni di grosso lavoro quelli di ieri e di oggi a Roma, che hanno visto il Presidente della Regione Molise, Michele Iorio, e gli altri Presidenti delle regioni,
partecipare a vari incontri tecnici tra loro, e a quello tenutosi a palazzo Chigi nella scorsa serata, con il capo del Governo nazionale, Silvio Berlusconi, per la definizione del testo
sul federalismo fiscale che dovrebbe essere licenziato domani dal Consiglio dei Ministri.

Il Presidente Iorio, accompagnato dall’Assessore Vitagliano, ha potuto con soddisfazione constatare, nelle varie riunioni, come sia stata accettata la sua impostazione della
riforma che vede riconosciuto, nell’ambito di un federalismo fiscale responsabile e solidale, il diritto delle piccole regioni ad aver un’attenzione particolare,
dimensionata alle peculiari esigenze che il loro territorio e la loro popolazione presentano.

“Un’attenzione, quella dello Stato centrale, che –sempre secondo Iorio- deve essere tramutata in un adeguato sostegno economico allo sviluppo delle piccole regioni in
considerazione delle loro singole specificità dimensionali”.

“Un principio, questo, inserito anche nel testo della Legge Delega sul federalismo,  che è frutto di un’intesa  –ha concluso il Presidente Iorio- che
abbiamo portato avanti con determinazione insieme alla Basilicata e all’Umbria”.

 

Campobasso,   3 ottobre 2008

 

Leggi Anche
Scrivi un commento