Il petrolio continua la corsa: 88 dollari a barile

Roma – Dopo il record toccato ieri sera a 86,13 dollari al barile, i prezzi del petrolio continuano la loro cavalcata, scambiando stamane vicini alla soglia psicologica degli 88 dollari
al barile; numeri non confortanti per le famiglie italiane, che si aggiungono ai dati di Nomisma Energia: ci sarebbero, secondo l’istituto di ricerca, rincari per le bollette della luce e del
gas che potrebbero registrare, dall’inizio del prossimo anno, un aumento di 36 euro a famiglia.

«A spingere i prezzi in questi ultimi giorni sono motivazioni geopolitiche – sottolinea un operatore – a questo punto i 90 dollari al barile e’ un obiettivo a portata di mano».

Al NYMEX la consegna di novembre e’ arrivata stamane a 87,93 dollari al barile, mentre il Brent londinese veleggia a 87,92 dollari al barile.

Leggi Anche
Scrivi un commento