Nutrimento & nutriMENTE

Il Frantoio di Assisi, l’hub dell’olio extravergine di oliva

Il Frantoio di Assisi, l’hub dell’olio extravergine di oliva

By Redazione

Il Frantoio di Assisi, un ristorante tra tradizione e innovazione, ricerca e creatività gastronomica, è in realtà un hub dell’olio extravergine di oliva, un crocevia delle cultivar. Qui l’oro verde, da sempre considerato condimento per eccellenza nella dieta Mediterranea, grazie al food concept dello chef Lorenzo Cantoni, (Ambasciatore del Gusto italiano nel mondo e Miglior Chef e Miglior Chef Airo 2021) è diventato un ingrediente capace di far vibrare ogni piatto.

Una filosofia che ha fatto entrare il Frantoio in Guida Michelin e ottenere il riconoscimento di Miglior ristorante d’Italia 2022 dall’associazione Città dell’Olio.

Un salotto del gusto 
Il ristorante il Frantoio, a due passi dalla Basilica, è un salotto del gusto, dove il design degli arredi si fonde con il paesaggio tipico umbro.

Mentre si assapora uno dei singolari piatti a scelta tra i tre percorsi gastronomici (“L’Umbria, il bosco ‘in questo momento’” e “Ti racconto la mia storia. Un viaggio dal 2001”, “Giorno dopo giorno, un lab continuo. Estratto di idee di una brigata sempre in movimento”) o alla carta, ci si immerge in un’esperienza sensoriale, a partire dal palato.

Lo chef Lorenzo Cantoni è un creativo dei fornelli, abile a coniare ricette fondate su una fine selezione di oli extravergine di oliva. Pietanze che prendono vita dalla territorialità degli ingredienti, dai sapori e i profumi di stagione. Che partono dalla tradizione, per elevarsi, attraverso un’attenta ricerca, nelle versioni declinate dallo chef. Una food experience extravergine unica in Italia: Cantoni ha tolto ai piatti eccessive complessità, li propone riconoscibili e in con un ottimo bilanciamento di ingredienti. Ogni pietanza è evocativa. È un sapiente equilibrio di contrasti. Un giusto abbinamento capace di esaltare le materie prime locali, dalle verdure alle carni alla selvaggina, fino al pesce, con sapiente uso di erbe aromatiche e spontanee provenienti da pochi chilometri di distanza.

Crocevia di oli extravergine d’Europa
Dalla Sicilia alla Valle D’Aosta, fino a oltre confine, lo chef Cantoni, con la sua forte identità per un food concept legato all’olio evo, è un punto di riferimento per i frantoi di alta qualità. Da nord a sud della Penisola, sono in tanti ad inseguirlo per fargli assaggiare la prima spremitura del loro extravergine: l’obiettivo è entrare nel suo tempio. Essere presi sotto le sue ali, tra gli “eletti” in grado di sposare le sue ricette, diventandone parte integrante. Nuove “spremute d’oliva” dalla raccolta 2022, da accostare a “Ely & Ello” (blend di olive Moraiolo, Frantoio, San Felice e Leccino) e al “Frantoio (80% Moraiolo, 20% Frantoio), prodotti proprio da Elena Angeletti.

Lo chef consiglia
L’amore per la tradizione e la cultura gastronomica del proprio territorio, lo studio approfondito di un elemento fondamentale per un’alimentazione vocata all’idea di benessere: l’olio extravergine di oliva. Ma anche la capacità di stupire il palato con acrobazie e contrasti di gusto, dando valore e pienezza agli ingredienti più semplici.

“A tavola con Lorenzo” è dunque un’esperienza da non perdere. I piatti forti del suo menu autunno-inverno ’22-’23? Cubo di foie gras “Gold and Silver”, un piatto etico servito con una composizione di fichi, nocciola, moscato e cotogna. Un piatto iconico? Lo gnocco di ricotta, cinghiale, mirtilli e cioccolato fondente. Un tradizionale rivisitato? Il piccione (petto e coscia BBQ) cotto a bassa temperatura al barbeque. Volete già provarne il sapore? Cotto per una notte intera sui carboni di olivo, la mattina si toglie dai carboni, spenti con l’olio extravergine; si ottiene così un olio aromatizzato che, opportunamente filtrato con l’etamina, viene utilizzato per condire il piccione a fine cottura.

Per finire un dolce “spaziale”: “Carota e cioccolato”, una carota ricreata con latte di riso ed estratto di carota, immersa in un “vaso” realizzato con una sorta di wafer all’olio, avvolto in un guscio di cioccolato fondente. Un abbraccio delicatamente croccante, che racchiude la carota immersa in una cream cheese e sablés di cioccolato salato.

Wine pairing con “Donna Elena”. 
Oltre 400 etichette di vini pregiati e verticali di altissimo livello, compongono la ricca enoteca de Il Frantoio, che ha selezionato le migliori cantine regionali, nazionali e internazionali per offrire ottimi abbinamenti con i piatti. Ma in un ambiente così legato alla terra di origine, alla tradizione, non poteva mancare una selezione di uve esclusive. In carta, a farla da padrona è l’etichetta “Donna Elena”, che ha firmato anche i suoi vini prodotti da vigneti di proprietà e vinificati nella cantina Briziarelli, nella vicina Bevagna. Un sogno realizzato con il papà Giovanni, e che Elena porta avanti con grande passione.

“Donna Elena Rosso” è un Montefalco rosso a prevalenza Sangiovese, con Merlot e una piccola percentuale di Sagrantino. Naso morbido e sinuoso, elegante nel frutto del bosco e di carattere nella nota speziata. Al palato giunge pieno e coerente con le sensazioni olfattive, inflessione acida e fruttata molto interessante e punte speziate.

Il “Donna Elena bianco” è un blend di Trebbiano spoletino, Viognier e Chardonnay: floreale e fruttato al naso, con punte e sentori dolci di mandorla e fiori bianchi. Al palato vince un’ottima spalla acida che compone un sorso piacevole e lineare, la freschezza di una punta agrumata, con intrigante nota finale amaricante.

Ospitalità, una garanzia della famiglia Angeletti.
Incastonato in una storica dimora nobiliare, nel cuore del centro storico della città di Francesco, a pochi passi dalla Basilica, al Frantoio di Assisi si vive un’esperienza emozionale. A partire dalla sala che affaccia sulla vallata umbra, offrendo un panorama godibile tutto l’anno grazie alla vetrata che delimita la parete esterna.

Dalla cucina alla tavola, tutto ruota intorno alla filosofia dell’ospitalità, del comfort, del sentirsi a casa. Un tratto, questo, che contraddistingue da sempre la famiglia Angeletti, anche nell’attività alberghiera, con il Fontebella Palace Hotel, che si erige al di sopra del ristorante, all’interno del Palazzo Illuminati Benigni, di origini settecentesche. Un angolo di paradiso nel campo dell’hotellerie e della ristorazione, che poggia le sue fondamenta nell’antica cinta medievale. Una realtà in mano alla figlia Elena, ora alla guida delle due strutture che dell’accoglienza ne hanno fatto, da sempre, un cavallo di battaglia.

Wedding, meeting&special event
Eventi in programma? Immortala un ricordo, in veranda o in giardino, tra arte e sapori 

Un luogo speciale per un evento speciale. Per chi immagina una cucina nella quale tradizione e interpretazione siano capaci di comunicare la vera anima di un territorio. Banchetti per matrimoni, cerimonie, convention, meeting aziendali, feste di laurea, compleanni, ritrovi e cene sociali, degustazioni di vini e prodotti tipici, eventi speciali e catering in palazzi storici.  Il Frantoio è anche tutto questo.

L’eleganza con la WIDE PANORAMIC VERANDA e la bellezza del giardino “ROSE GARDEN” sono la cornice ideale per suggellare momenti unici.

MEDIEVAL HALL è lo spazio riservato a chi cerca ambientazioni storiche e suggestive.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: