Identificato il ruolo delle cellule immuni nella fibrosi cistica

Identificato il ruolo delle cellule immuni nella fibrosi cistica

Alcuni ricercatori della School of Medicine dell’Università di Stanford in California e del Lucile Packard Children’s Hospital di Stanford hanno scoperto che alcuni globuli bianchi
residenti nei polmoni e denominati neutrofili si comportano in maniera conflittuale nel mediare la risposta infiammatoria nei pazienti affetti da fibrosi cistica.

“I soggetti con fibrosi cistica hanno serie difficoltà nello spegnere la risposta infiammatoria dei polmoni” commenta Rabindra Tirouvanziam, tra gli autori della ricerca pubblicata on
line nei Proceedings of the National Academy of Sciences. “Abbiamo visto che i neutrofili di questi pazienti diventano in qualche modo schizofrenici, agendo in modo diametralmente opposto al
loro comportamento in soggetti sani. I segnali che ricevono portano infatti sia all’attivazione cellulare, sia alla contemporanea produzione di elastasi, l’enzima che distrugge le fibre
elastiche del tessuto polmonare”.

Dalla comprensione dei meccanismi che portano al rilascio di elastasi si apriranno nuove prospettive per il trattamento della fibrosi cistica.

Leggi Anche
Scrivi un commento