ICE-Q, il nuovo ristorante alpino sulla cima dell’area sciistica del Gaislachkogl

ICE-Q, il nuovo ristorante alpino sulla cima dell’area sciistica del Gaislachkogl

A dicembre 2013 verrà inaugurato a Sölden “ICE-Q“, un nuovo ristorante alpino di design, direttamente sulla cima dell’area sciistica del Gaislachkogl. Il progetto è
unico per l’architettura all’avanguardia, per le proposte eno-gastronomiche e per il ponte sospeso che collega il punto più alto della montagna. Al nuovo rifugio si accede direttamente
dalla cabinovia del Gaislachkogl, inaugurata di recente e considerata il progetto più innovativo degli ultimi tempi. D’ora in poi l’accesso alla montagna del Gaislachkogl preannuncia
un’emozione gastronomica irripetibile a quota 3048 metri.

La realizzazione del nuovo ristorante è iniziata a giugno e terminerà a dicembre 2013. All’interno della nuova struttura di design verrà proposta una cucina alpina di alto
livello e una cantina unica nel suo genere. A disposizione dei visitatori 132 posti a sedere al coperto e 80 posti sulle terrazze panoramiche. Sia il progetto del rifugio che quello della
cabinovia, sono stati realizzati dallo studio tirolese Obermoser. Le facciate sono in vetro e acciaio, per un effetto trasparente e a basso impatto ambientale. Questo progetto insieme a quello
della stazione a monte della cabinovia, è tra le realizzazioni alpine più innovative delle Alpi.

 

Piacere eno-gastronomico al top in Tirolo

Si tratta del ristorante di montagna più alto dell’intera area sciistica di Sölden e proprio qua sarà possibile assaggiare pietanze di alta qualità all’insegna
dell’Alpine Cuisine. Il menu promette infatti il meglio dei prodotti del territorio alpino, il tutto servito in un ambiente di design modernissimo. Ogni pietanza sarà accompagnata dai
migliori vini austriaci e internazionali.

E proprio il vino sarà l’argomento principale legato al nuovo rifugio. A 3048 metri di altezza è stata realizzata una speciale cantina dove nelle botti in legno si affinerà
„Pino 3000″, una speciale cuvée di pinot nero creata dall’unione di tre vitigni provenienti da Italia, Austria e Germania. Tale vino è stato creato appositamente per il
rifugio, dove verrà invecchiato a oltre 3.000 metri di quota.

Quassù si svolgerà dal 24 al 27 aprile 2014 una tappa dell’evento “VINO IN QUOTA”, organizzato dal Das Central – Alpine. Luxury. Life Hotel di Sölden e che
vedrà la partecipazione di noti produttori di vino e chef internazionali.   Una manifestazione aperta agli estimatori dei vini, della buona tavola e dello sci e del wellness,
che potranno celebrare cultura enogastronomica e massime altitudini in un contesto lifestyle e trendy come nelle precedenti edizioni di successo, con la partecipazione di chef rinomati.
L’Associazione delle Aziende vitivinicole del Burgenland si confronterà con alcuni rinomati produttori di vini provenienti da tutt’Europa.

Ci saranno anche alcuni famosi chef internazionali, che con i loro piatti trasformeranno questa quattro giorni in unevento gastronomico di altissimo livello, nel quale cucina e vini di alta
qualità saranno gli ingredienti principali. A fare gli onori di casa, Gottfried Prantl, 2 cappelli Gault Millau (16 punti) chef di cucina del Das Central di Sölden, la struttura
alberghiera a 5 stelle nel centro di Sölden, che organizza l’evento.

Il programma è esclusivo e ricco di appuntamenti durante tutte le giornate. La mattina inizia sugli sci, in compagnia di famosi campioni, tra i quali Marc Girardelli, Günther Mader
e Frank Wörndl, che accompagneranno i partecipanti in un’avventurosa escursione con degustazione vini mentre la sera sono previste cene dove cucineranno i prestigiosi chef presenti. Le
serate saranno a tema, dalla “cena austriaca” alla “Big Bottle Party” a 2.200 metri di quota  nel cuore dell’area sciistica di Sölden. Da non perdere le degustazioni di vini sul
ghiacciaio, raggiungibile sugli sci oppure con il gatto delle nevi. Intrattenimento, cabaret e anche musica dal vivo sono gli elementi di contorno che trasformeranno questo incontro in
un’autentica festa glamour di primavera sulle Alpi del Tirolo austriaco.

 

Un gioiello di alta tecnologia

La costruzione in vetro e acciaio del nuovo ICE-Q posto a quota 3.048 metri è stata realizzata su un terreno estremamente aspro, caratterizzato da  temperature estreme. A tal
proposito sono state costruite delle fondamenta mobili, che permettono al fabbricato di adattarsi nel modo migliore ai cambi di temperatura. La stessa tecnica è stata usata anche per la
costruzione della stazione a monte della cabinovia.

All’interno del fabbricato, dislocato su 4 piani, si trova oltre al ristorante e alla cantina anche una “Top-Lounge” – uno spazio di 80 m2 dotato di apparecchiature multimediali per poter
accogliere presentazioni, meeting e altri eventi esclusivi. Dalla terrazza dell’ultimo piano, dove la vista spazia a 360 gradi sulle montagne circostanti, si raggiunge la cima del Gaislachkogl
attraverso un ponte sospeso. Tutto l’edificio è accessibile anche con passeggini e ai diversamente abili.

DAS CENTRAL – ALPINE. LUXURY.LIFE  www.central-soelden.at
CONSORZIO TURISTICO ÖTZTAL  www.soelden.com

 

Redazione Newsfood.com+WebTv

Leggi Anche
Scrivi un commento