FREE REAL TIME DAILY NEWS

I formaggi dell’Emilia-Romagna una tradizione artigianale lunga secoli

I formaggi dell’Emilia-Romagna una tradizione artigianale lunga secoli

By Giuseppe

L’Emilia-Romagna e i formaggi, una tradizione lunga secoli

I formaggi dell’Emilia-Romagna, infatti, fanno parte di una varietà molto ampia e con caratteristiche molto diverse tra loro, riuscendo in tanti casi anche ad ottenere la denominazione di origine protetta (DOP).

Una terra così ricca di valori e di sane tradizioni come quella dell’Emilia-Romagna conserva ancora ai nostri giorni un richiamo molto forte per chi ama il gusto e la bontà ed è alla ricerca di prodotti deliziosi e genuini, tipici del nostro territorio.

In particolare, qui la tradizione casearia ha radici ben salde e una storia di tantissimi anni alle spalle, che ha permesso a questa regione di esportare da sempre in tutto il mondo i suoi prodotti.

I formaggi dell’Emilia-Romagna, infatti, fanno parte di una varietà molto ampia e con caratteristiche molto diverse tra loro, riuscendo in tanti casi anche ad ottenere la denominazione di origine protetta (DOP)

Un ventaglio di scelta così tanto grande e variegato che a oggi permette di realizzare piatti unici e sempre originali, che tengano conto della qualità e della tradizione di una terra ricca di possibilità.

I formaggi tipici emiliani e la loro qualità

I formaggi emiliani, come abbiamo già accennato, sono davvero tanti e ognuno di loro è in grado di elevare i sapori dei nostri piatti a tavola o di accompagnarli in modo sublime, rendendoli ancora più saporiti e nutrienti.

Pensiamo, ad esempio, ad antipasti arricchiti con formaggi stagionati, oppure ai primi che beneficeranno di un gusto particolare e più che mai saporito, a seconda del risultato desiderato.

Tra i tanti disponibili oggigiorno sul mercato non può non essere citato il famosissimo Parmigiano Reggiano, un prodotto stagionato divenuto ormai famosi in tutto il mondo, così come il Grana Padano, il Raviggiolo o i tanti pecorini emiliani. Ma anche i tanti formaggi freschi, a partire dai famosissimi Squacquerone e Stracchino, fino a prodotti più ricercati come la Casatella e il Formaggio di Castel San Pietro. Tantissimi tipi di formaggio per tutti i gusti e tutte le esigenze.

Quando ci si trova di fronte alla scelta dei prodotti da reperire, però, ricordiamo sempre che non bisogna solo prestare attenzione alle caratteristiche del tipo di formaggio che preferiamo, ma è bene partire anche dalla scelta del rivenditore di fiducia, che deve assicurare trasparenza e qualità.

Prendiamo ad esempio il Caseificio Comellini, un caseificio genuino e dalle salde tradizioni. Si tratta di un’azienda posizionata nel territorio emiliano romagnolo e che da anni propone solo formaggi freschi e genuini, grazie a un foraggio di prima scelta e coltivato localmente per le sue mucche e al latte 100% italiano

Una realtà che guarda al futuro senza però dimenticarsi del suo passato e che ha scelto di mettere al primo posto il benessere animale e un’elevata qualità, aderendo a rigorosi protocolli igienico sanitari e conducendo continue analisi di laboratorio.

Come sbizzarrirsi in cucina

Se avete in programma una cena con amici, dei prodotti particolari e ricercati vi aiuteranno di certo a rendere il vostro menù un successo. Partiamo dall’antipasto. Cosa c’è di meglio di un abbondante tagliere ricco di salumi e formaggi? 

Una portata dalla semplicissima realizzazione, ma in grado di conquistare tutti. Partendo sempre dal presupposto che la qualità è la prima caratteristica da considerare, questo piatto sarà un abbinamento perfetto per tantissime ricette.

Che decidiate di preparare delle classiche lasagne o una pasta arricchita da un’abbondante spolverata di formaggio, così come ricette un po’ più impegnative, con i formaggi tipici emiliani si potrà davvero preparare di tutto. 

In questo territorio, d’altronde, si producono da sempre formaggi di vario genere e adatti a tantissimi usi in cucina, da quelli più o meno stagionati, a quelli caratterizzati da una pasta dura o più molle.

Questa varietà permette non solo di trovare moltissimi spunti per pranzi e cene perfette, ma anche di sbizzarrirsi con delle colazioni e delle merende golose. Chi ama la marmellata, potrà infatti creare abbinamenti particolari, con impasti spalmabili e dal gusto deciso e delicato insieme, che si adattano al meglio ai sapori più dolci.

Se si preferisce iniziare la giornata con un gusto più salato, un buon Stracchino accompagnato da uova strapazzate e prosciutto crudo ricreeranno per voi una perfetta colazione all’inglese.

Nulla vieta poi di far volare la fantasia con merende adatte a tutti, partendo da una gustosa cheesecake ai frutti di bosco realizzata con il famoso Squacquerone di Romagna DOP o una ricotta più leggera e delicata.

Altra idea potrebbe poi essere quella di preparare dei semplici toast per uno spuntino più veloce e arricchirli con un formaggio delicato e prodotti dai sapori più decisi, che facciano da contrasto, come dei pomodori secchi, del pesto alla genovese oppure delle olive locali dal retrogusto più amarognolo.

 

 

Redazione Newsfood.com
Nutrimento & nutriMENTE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: