«Giornata verde pulito» in 450 comuni

Milano – Sono circa 450 i Comuni lombardi che hanno deciso di aderire alla diciassettesima edizione della «Giornata del Verde Pulito» l’iniziativa, che si terrà a
partire dal prossimo fine settimana, è nata nel 1991 ed è promossa dalla Regione Lombardia (Direzione generale Qualità dell’Ambiente).

Nel corso della giornata verranno pulite aiuole, recuperati prati destinati all’uso pubblico, piantati alberi su tutto il territorio lombardo, dando la possibilità a tutti i cittadini di
partecipare in modo attivo e personale alla tutela e alla difesa del patrimonio naturale, che in Lombardia è particolarmente ricco. In particolare circa 1.000 piante saranno fornite da
Assofloro Lombardia, l’associazione dei florovivaisti lombardi, e messe a disposizione dei Comuni che ne hanno fatto richiesta per progetti di rimboschimento o per ornare spazi verdi pubblici.
Le piante saranno messe a dimora nel corso della giornata.

«L’obiettivo – spiega l’assessore alla Qualità dell’Ambiente della Regione Lombardia, Marco Pagnoncelli – è far riflettere sull’importanza dell’impegno collettivo in campo
ambientale: solo unendo le forze di ciascuno si può infatti sperare di poter agire in modo significativo per l’ambiente che ci sta intorno.

La ‘Giornata del Verde Pulito’ dà dunque modo di impegnarsi e dimostrare quanto si ha a cuore il destino all’ambiente in cui viviamo, con iniziative che lasceranno un segno e che
potranno contribuire non solo al benessere delle generazioni presenti e future, ma alla diffusione di una sensibilità più attenta alle questioni ambientali e all’importanza di
vivere in un ambiente pulito e sano».

Le associazioni e i singoli cittadini che parteciperanno ai numerosi progetti, primi tra tutti i bambini delle scuole, avranno modo di impegnarsi in prima persona per migliorare lo spazio che
li circonda e poter dire di aver dato un contributo piccolo ma personale a difesa dell’ambiente.

Leggi Anche
Scrivi un commento