Funivie di Oropa: trovato l'accordo tra i soci

Biella, 31 ottobre 2007 – C’è l’accordo per il progetto di rilancio delle funivie di Oropa, oltre al milione di euro previsto dall’intesa istituzionale tra Provincia e Regione
Piemonte, i soci dell’impianto di risalita si sono impegnati a trovare un ulteriore finanziamento di 900 mila euro in 3 anni per realizzare le opere.

È il risultato della riunione di ieri mattina, con cui l’assessore al bilancio della Provincia, Sergio Pelosi, ha «fatto il punto sullo stato del programma» incontrando il
Comune di Biella, la Fondazione Crb, la Camera di commercio, l’amministrazione del santuario e i rappresentanti delle funivie.

Ora il passo da fare è sottoscrivere un protocollo di intesa tra i soci della Fondazione Funivie e formalizzare l’accordo di programma con la Regione per avviare la realizzazione degli
interventi.
Con l’intesa istituzionale sottoscritta il 5 giugno del 2006, la Regione Piemonte si è impegnata a finanziare con 1 milione di euro in 3 anni gli interventi sugli impianti di risalita.
Gli enti locali coinvolti faranno il resto.

«È uno dei progetti di valorizzazione delle nostre risorse naturalistiche e storico-culturali su cui puntiamo fortemente per il rilancio turistico e lo sviluppo economico.
L’interesse devozionale e culturale di Oropa è testimoniato dal suo inserimento nel sistema dei sacri monti piemontesi e lombardi tutelati dall’Unesco, ma il comprensorio è anche
una splendida riserva naturalistica, è un sito di interesse comunitario dalla grande attrattiva paesaggistica e infine non dimentichiamo le sue potenzialità legate allo sport
outdoor».
Un recente studio realizzato dagli studenti del Politecnico, inoltre, dimostra che l’interesse per gli aspetti storici e architettonici dell’area intorno all’impianto delle funivie si
accompagna al tradizionale valore del complesso di Oropa Sport come luogo di forte aggregazione. «Perciò è fondamentale intervenire per rivitalizzarlo nel rispetto dei suoi
valori storici, culturali e ambientali» ha concluso Pelosi.
I firmatari dell’accordo opereranno insieme per riqualificare le strutture e gli impianti delle funivie e valorizzare gli aspetti di turistici e storico-architettonici, nel rispetto del
contesto naturalistico della zona.
La Fondazione Funivie Oropa curerà la progettazione e la realizzazione degli interventi strutturali necessari alla messa in sicurezza e al recupero dell’area.

Leggi Anche
Scrivi un commento