Erutta vulcano in Cile, centinaia in fuga

Dopo la prima eruzione una densa colonna di fumo visibile a 180 chilometri di distanza si è levata in cielo, mentre una cappa di cenere ha ricoperto il paesaggio in un raggio di dieci
chilometri. L’attività è accompagnata da numerose scosse sismiche. Paura per i corsi d’acqua che potrebbero entrare in piena per lo scongelamento massiccio delle nevi dovuto alla
lava. (Immagini Aptn)

Leggi Anche
Scrivi un commento