Entro il 31 la richiesta per bonus famiglia erogato da Inpdap

 

I pensionati INPDAP che intendono chiedere il “bonus famiglia” in base ai redditi relativi al periodo di imposta 2007 devono rispettare la scadenza del prossimo 31 gennaio per la
presentazione della domanda e della relativa certificazione. Il bonus, previsto dal decreto per il sostegno alle famiglie ed all’occupazione per il solo 2009, spetta a chi si trova al di
sotto di una certa soglia di reddito e con una particolare composizione familiare. Per ottenere il bonus erogato dall’INPDAP il pensionato deve essere residente in Italia e deve
certificare nel modello predisposto dall’Agenzia delle Entrate il reddito proprio e quello dei membri del nucleo familiare a carico. Fanno parte del nucleo familiare, oltre al
richiedente, il coniuge non legalmente ed effettivamente separato anche se non a carico, i figli e gli altri familiari a carico. Per poter essere considerati a carico i familiari non
devono possedere redditi superiori a 2.840,51 euro l’anno. Il bonus spetta a prescindere dal numero dei componenti se nel nucleo familiare c’e’ un figlio portatore di handicap ed il
reddito complessivo del nucleo non supera i 35.000 euro. Per quanto riguarda il tipo di redditi posseduti, essi devono derivare da lavoro dipendente o assimilato, da pensione, da redditi
fondiari non superiori a 2.500 euro o da lavoro autonomo esercitato non abitualmente dai familiari a carico. Occorre tuttavia tenere presente che, anche se il pensionato ha scelto come
periodo di imposta il 2007, i redditi relativi al 2008, trascurando il loro importo, devono rientrare nelle stesse categorie. I documenti da cui ricavare i dati reddituali da certificare
sono il mod. CUD 2008, il mod.  730-3/2008, l’Unico 2008 e le certificazioni da lavoro autonomo sempre del 2008. Il bonus ha un importo variabile da un minimo di 200 ad un massimo di
1.000 euro a seconda del reddito posseduto e della composizione del nucleo familiare; non costituisce reddito ne’ ai fini fiscali ne’ ai fini della corresponsione delle prestazioni
previdenziali e assistenziali e puo’ essere attribuito ad un solo componente del nucleo familiare. Le richieste del bonus devono essere presentate alle sedi dell’INPDAP, ai CAF o ai
professionisti abilitati che effettueranno il servizio gratuitamente.

Leggi Anche
Scrivi un commento