Energia, l’Italia aderisce all’Agenzia Internazionale per lo sviluppo delle fonti rinnovabili (IRENA)

 

Il Ministro degli Affari Esteri Franco Frattini ha espresso vivo apprezzamento per l’adesione dell’Italia all’Agenzia Internazionale per lo sviluppo delle fonti
rinnovabili (IRENA), sancita ieri a Bonn con la firma dell’Ambasciatore Antonio Puri Purini che ha sottoscritto l’atto costitutivo insieme ad altri 75 Paesi a testimonianza
dell’impegno della comunità internazionale per il rafforzamento della collaborazione nelle politiche e nei programmi per un approvvigionamento energetico sicuro e
sostenibile.

L’adesione dell’Italia è dettata dalla convinzione che una risposta efficace alla sfida energetico-ambientale passi, da un lato, attraverso la promozione delle fonti
rinnovabili e, dall’altro, attraverso la creazione di un nuovo sistema di governance mondiale.

Nel quadro delle priorità della Presidenza italiana del G8 in materia ambientale e di sviluppo sostenibile, l’Italia accoglie con favore la costituzione di IRENA quale
contributo alla diffusione di best practices ed allo sviluppo di nuove soluzioni tecnologiche, nonché al trasferimento tecnologico a favore dei Paesi in Via di Sviluppo.

Leggi Anche
Scrivi un commento