Difesa suolo: 8,7 milioni per interventi in montagna in Lombardia

Lombardia – La Giunta regionale ha approvato, su proposta dell’assessore al Territorio e Urbanistica, Davide Boni, un programma di interventi urgenti di difesa del suolo, per un importo
complessivo di 8773000, sono 15 gli interventi previsti per la messa in sicurezza di situazioni a rischio idrogeologico o idraulico, in coerenza con il Piano idrogeologico del bacino del Fiume
Po, che riguardano aree montane alpine e subalpine interessate da dissesti, oltre che corsi d’acqua soggetti a gravi fenomeni di esondazione. Gli interventi saranno realizzati dagli enti locali
con un’apposita convenzione, sottoscritta con Regione Lombardia, che definisce modalità e tempi di attuazione.

Questi gli interventi e il relativo finanziamento:

Provincia di Bergamo

– completamento regimazione idraulica fiume Serio, nel comune di Alzano Lombardo, 600.000 euro;
– completamento opere di difesa per valanghe nelle località Corne Bianche e Pizzo del Vescovo, nel comune di Carona, 500.000;
– opere di difesa dell’abitato di Tezzi, nel comune di Gandellino, 1.600.000 euro;
– sistemazione versante e ripristino collegamento tra le frazioni Corneli, Creta e Dudello, nel comune di Ornica, 83.600 euro;
– sistemazione idraulica torrente San Carlo, nel comune di Piazza Brembana, 600.000 euro;
– sistemazione idrogeologica del monte Belloro, nel comune di Premolo, 520.000;

Provincia di Brescia

– regimazione idraulica fiume Oglio, nel comune di Incudine, 750.000 euro;
– consolidamento sponde e realizzazione briglia selettiva sul torrente Blè, nel comune di Ono San Pietro, 500.000 euro; -sistemazione idraulica Valle Vallaro, nel comune di Vione,
600.000 euro;

Provincia di Como

– opere di difesa per caduta massi su abitato e infrastrutture, nel comune di Argegno, 250.000 euro;

Provincia di Lecco

– opere di regimazione idraulica del torrente Pioverna, nel comune di Primaluna e in altri confinanti, 400.000 euro;

Provincia di Pavia

– sistemazione frana a salvaguardia del centro abitato di Volpara, 420.000 euro;

Provincia di Sondrio

– opere di difesa per caduta massi a protezione della strada Ponchiera – Arquino, nel comune di Sondrio, 600.000 euro;
– opere di difesa per caduta massi nei comuni di Valmasino e Ardenno, 600.000 euro;

Provincia di Varese

– sistemazione del torrente Fontanile, in località Sciaccona, nel comune di Gorla Minore, 750.000 euro.

«Questi interventi – commenta l’assessore Boni – testimoniano il nostro impegno nel garantire al territorio una difesa efficace anche attraverso una maggiore qualità degli
interventi attuati, localizzati in aree montane alpine e subalpine interessate da dissesti, nonché opere per prevenire i rischi idrogeologici mettendo in sicurezza i corsi
d’acqua».

Leggi Anche
Scrivi un commento