Dalla narcolessia all’insonnia fatale: i terribili sei del sonno

Dalla narcolessia all’insonnia fatale: i terribili sei del sonno

Non sempre il sonno è un momento piacevole di ricarica e di stacco dai problemi quotidiani. Alcune malattie ed alcuni disturbi possono rendere tale momento fastidioso, imbarazzante o
addirittura mortale.

Così, i medici di “Health 24” hanno provato a creare una lista, con le 6 peggiori malattie del sonno.

  • Narcolessia. E uno stato di sonno improvviso, rapido ed eccessivo. Chi ne soffre è vittima di attacchi di sonno, che lo colpiscono nei momenti più inaspettati (ed
    inopportuni, ad es: un dialogo di lavoro). Ad oggi, non esistono terapie definitive, ma è possibile rivolgersi agli specialisti con buoni risultati.

  • Disturbi del comportamento. Durante la fase REM, chi ha sogni attivi muove gli occhi, non gli arti. Se invece i sogni sono accompagnati da movimento dei muscoli, si hanno disturbi
    del comportamento. Ad oggi, le cause sono incerte: alcuni ipotizzano l’azione di farmaci od antidepressivi.

  • Paralisi nel sonno. Le vittime, al momento del risveglio, si ritrova incapace di muoversi e parlare. Il soggetto è consapevole della sua situazione ma incapace di modificarla:
    inoltre, spesso la paralisi è accompagnata dalla percezione di entità estranee e/o ostili. Unica buona notizia: il tutto dura qualche minuto

  • Terrore Notturno. Urla disperate, agitazione ed occhi sbarrati. Spesso anche aumento di sudorazione e tachicardia. Questi i sintomi del terrore notturno, che raramente può
    sfociare in urla e corse disperate. Tuttavia, passato l’attacco, il soggetto non ricorda nulla.

  • Sessomania. Fare sesso dormendo: in parole povere, questa è la sessomania. I bersagli praticano attività erotiche in una sorta di sonnambulismo, sia da soli che
    cercando di coinvolgere il partner. In Inghilterra, tale malattia è stata riconosciuta nel 2003 e può agire da attenuante nei processi per violenza sessuale.

  • Insonnia fatale. Tale disturbo (detto anche FFI) è una malattia genetiche che deteriora ed impedisce di dormire. La mancanza di sonno danneggia così l’organismo,
    portando alla morte. Attualmente non esiste cura.

FONTE: “6 bizarre sleep disorders”, Health24, 25/11/010

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento