Dal partenariato una spinta alla coesione e alla crescita

E’ un importante strumento per dare effettiva attuazione al coinvolgimento dei partner socio-economici, nella consapevolezza, espressa in primo luogo dalla Commissione europea, che la
qualità del partenariato tra tutti coloro che sono coinvolti costituisce un fattore determinante per l’efficacia della politica di coesione.

Questo il commento della Cia-Confederazione italiana agricoltori al Protocollo d’intesa firmato oggi a Roma tra il ministero dello Sviluppo economico e le parti economiche e sociali sulle
regole e le attività partenariali per il Quadro Strategico Nazionale 2007-2013.

La Cia rileva che il partenariato e il protocollo d’intesa oggi firmato sono estesi, in accordo con l’impostazione unitaria del Qsn 2007-2013, anche alla componente nazionale della politica
regionale aggiuntiva, finanziata dal Fondo aree sottoutilizzate.

La Cia, che ha apprezzato e condiviso il testo del documento, auspica che gli strumenti e le procedure da esso previsti siano attivati con tempestività e chiarezza, affinché il
coinvolgimento del partenariato sia parte integrante ed attiva dei processi della programmazione, attuazione, monitoraggio e valutazione della politica regionale unitaria per i prossimi anni

Leggi Anche
Scrivi un commento