Credito: siglato accordo tra Credit Agricole e CreditAgri Coldiretti

CreditAgri Coldiretti e le Banche Italiane del Gruppo Credit Agricole – Cariparma e Friuladria – hanno siglato oggi un accordo nazionale che si propone di arricchire l’offerta di prodotti e
servizi creditizi riservati alle imprese agricole italiane. L’elevato contenuto innovativo di questo accordo, potrà auto garantire la più ampia applicazione attraverso
la rete dei Confidi e delle Società di Mediazione creditizia del sistema CreditAgri Coldiretti. Una Rete sistemica di 18 società di capitali attive su tutto il
territorio nazionale che, in sinergia con il Gruppo Bancario Credit Agricole, daranno assistenza e consulenza alle imprese per favorire l’accesso al credito.

Obiettivo comune è:

1. valorizzare il patrimonio informativo a disposizione delle strutture CreditAgri Coldiretti

2. accreditare i metodi e le procedure valutative utilizzate dai Confidi e dalle Società di Mediazione Creditizia di CreditAgri Coldiretti

3. ricercare e strutturare congiuntamente strumenti e prodotti finanziari innovativi legati a particolari esigenze e iniziative che possano portare beneficio alle imprese e allo sviluppo
territoriale in cui operano le strutture CreditAgri Coldiretti

4. condividere i processi in un web system che in tempo reale consenta di monitorare le posizioni di comune rischio e interesse

Le Banche del Gruppo francese – sottolinea Giovanni Borlenghi, Dirigente Responsabile di Cariparma – daranno ampia copertura territoriale del servizio attivandosi per garantire la massima
fluidità nei rapporti tra Banca e Rete Coldiretti. Condivisione massima rimarcata anche da Giancarlo Barbesin, Dirigente Responsabile di Banca Friuladria che afferma come sul
territorio Banca Friuladria agirà nell’Area del Nord Est in sinergia con Agrifidi Friuli Venezia Giulia e Confidagri Veneto, consolidando un rapporto collaborativo che ha visto da
tempo convergere le reciproche strategie. Il Nord Ovest e il Centro Sud Italia saranno assistite dalla rete della Banca Cariparma e Piacenza in team con Agrifidi Lombardia, Agricolfidi Piemonte
e Confidagricoltori Valle d’Aosta per l’Area Nord Ovest. Il Centro Sud vedrà impegnati Agricredito Lazio, Agrifidi Abruzzo e Fidagri Basilicata, mentre le Isole vedranno
collaborare Agrifidi Sardegna e ConFidi Impresa Verde Sicilia. Nelle restanti regioni, in sinergia con le Banche del Gruppo, saranno operative le Società di Mediazione CreditAgri.

Grande soddisfazione sulle strategie dell’accordo è stata espressa da Giorgio Piazza, Presidente di CreditAgri Coldiretti, che ha voluto evidenziare come la collaborazione
è destinata a favorire interventi idonei a razionalizzare gli equilibri finanziari delle Imprese anche attraverso operazioni di riposizionamento dei debiti da breve a medio lungo.
Tra gli aspetti di alta rilevanza, osserva – Roberto Grassa, Consigliere Delegato di CreditAgri Coldiretti – emerge la forte e reciproca volontà di investire in agricoltura
favorendo il ricambio generazionale attraverso l’adozione di specifici plafond e prodotti destinati sia alle imprese in start up che ai passaggi generazionali.

Non solo prodotti e servizi innovativi, tra cui una credit card in co-branded utilizzabile su un apposito conto collegato all’accredito dei contributi PAC, ma anche condizioni di tasso
assolutamente vantaggiose da posizionarsi tra le più competitive del mercato. Un percorso collaborativo che già dal prossimo settembre vedrà impegnati i
responsabili di rete in road show e work shop sull’intero territorio nazionale, oltre ad un gruppo di lavoro che si occuperà di formare e aggiornare costantemente gli specialisti
impegnati.

Leggi Anche
Scrivi un commento