Confesercenti Milano: estate difficile per i pubblici esercizi

Milano – Maggio nero per i ristoratori milanesi, una indagine dell’Ufficio Studi Confesercenti Milano ha rilevato che nel mese di maggio gli incassi medi dei ristoranti e locali serali
milanesi si sono decrementati del 19% medio, con punte sino al 30%, rispetto al medesimo periodo dell’anno precedente.

Le pessime condizioni meteo si sommano ad una crisi congiunturale del settore dei pubblici esercizi, malgrado questi, a Milano, contribuiscano in modo significativo a calmierare i prezzi.

«A fronte di aumenti medi del 18% dei prodotti alimentari, i nostri listini sono rimasti sostanzialmente invariati» dice Rodolfo Beffa, Presidente dei ristoratori milanesi, aderenti
a FIEPET-Confesercenti.
«Ogni 15 giorni emerge sulla stampa un malessere diffuso sul costo del pranzo in bar e ristoranti, attribuito ai ristoratori, ma ormai dovrebbe essere chiarito che i prezzi dei piatti al
consumo sono la sintesi di fattori che rendono impossibile competere nel mercato milanese, infatti i pubblici esercizi vedono un turn over spaventoso».

Nel mese di marzo i dati EUROSTAT relativi all’indice dei prezzi, dicono che a fronte di una inflazione dei beni alimentari del 5,5%, la ristorazione si è attestata al 3,3%, percentuale
più bassa anche del dato nazionale complessivo pari al 3,6%.

Parallelamente l’Ufficio Studi Confesercenti di Milano ha registrato che i costi di gestione sono aumentati dell’8%, rispetto al 2007, a causa principalmente degli aumenti dell’affitto, seguito
da tariffe e costo del personale dipendente.

Data la specificità milanese della crisi del settore dei pubblici esercizi e locali serali, riconducibile solo in parte alla stagnazione dei consumi ed al maltempo, occorre intervenire
tempestivamente sul tema del degrado urbano, che ha allontanato e rischia di allontanare sempre più cittadini e visitatori, soprattutto nel periodo estivo. Confesercenti di Milano
ritiene più che mai necessaria una svolta nella politica dall’Amministrazione comunale per rendere viva, sicura e accogliente la città.

Leggi Anche
Scrivi un commento