Cioccoshow 2011, il cioccolato crea una pericolosa dipendenza: CioccoNight

Cioccoshow 2011, il cioccolato crea una pericolosa dipendenza: CioccoNight

Sono passati solo due giorni da quando la troupe di Newsfood.com ha realizzato filmati ed interviste nel primo giorno di apertura di CioccoShow (sono già tutti on line) ed abbiamo
già voglia di ritornare a Bologna.

Qualcuno ci aveva avvertiti che era pericoloso andare a CioccoShow ma noi abbiamo voluto ugualmente affrontare la sfida, ed ora siamo in astinenza.
Astinenza di cioccolato artigianale ma anche di tagliatelle alla bolognese, di Gramigna con la salsiccia, di tortellini, di mortadella…
della giovialità dei bolognesi.

Meglio fermarci altrimenti, oltre che di astinenza da cioccolato dovremo farci curare anche per un’indigestione virtuale.

Ecco il comunicato con il programma degli eventi:
Bologna, sabato 19 novembre
Gli artisti del Ferrara Buskers Festival sono pronti ad animare le piazze e le vie del Cioccoshow con i loro ritmi da tutto il mondo. Sabato 19 novembre tutti pronti per la ciocconight, la sera
più dolce dell’anno!  
Gli stand espositivi di Cioccoshow collocati in piazza Maggiore, piazza Nettuno, piazza Galvani, via Orefici, via dell’Archiginnasio e piazza Re Enzo rimarranno aperti fino alle ore 24.

La dolce notte di Bologna vi aspetta con:

GLI ARTISTI DEL FERRARA BUSKERS FESTIVAL:

Idraulici del suono – Banda di musica Balcanica.
Gli Idraulici del Suono, al secolo i Fratelli Draulic, sono un’orchestra itinerante di turbotzigani di provincia. Fuggiti dalle rovine di un progetto in cui non si riconoscevano più, una
sera del 2006, era da poco passato il Natale, i fratelli Draulic si riunirono per parlare. Ma siccome parlare non è il loro forte, iniziarono a soffiare dentro quei dannati tubi gialli, a
battere sulle maledette pelli di mulo, a cantare a squarciagola canzoni d’amore e di guerra… e così nacquero gli Idraulici del Suono.

Marco Sbarbati – Folk romantico cantautorale
Marco Sbarbati è un cantautore italiano. Una voce calda unita al suono di Wendy, la sua inseparabile chitarra folk, danno vita a melodie folk/rock sulla scia di cantanti internazionali
come Coldplay, Tracy Chapman e Josh Ritter. Nonostante la sua giovane età, ha avuto esperienze musicali in Europa e negli Stati Uniti, prendendo parte a diversi festival musicali.

12 Corde Quartet – Folk
I 12 CORDE nascono come duo acustico nel febbraio 2001 dall’unione di due musicisti diplomati presso il Conservatorio Frescobaldi di Ferrara. Dal 2005 cominciano a scrivere e portare sul palco
brani propri, ispirandosi per le musiche al folklore irlandese, alle sonorità balcaniche e alle musiche popolari delle proprie terre. Dal vivo si uniscono a loro Fausto Gherardi alla
batteria e Claudio Benvenuti al basso.

Rosichino Band – Spaghetti samba
La voce appassionata di Rosichino racconta le gesta di Jijonao, calciatore brasiliano che sale alla ribalta dei notiziari mondiali con una funambolica azione degna del miglior Maradona… Al
cavaco Davide Rosichino che suona un samba in chiave spaghetti western, epico con le aperture melodiche della tromba di Luca Nutricati, ma assolutamente ritmico grazie al battito regolare del
Metronomo Saverio Quadrio, alle percussioni, e alla chitarra di Emiliano “Millo” Grilli. Free Ekanayaka, alla tastiera Fender Rhodes, contribuisce con note salsa al racconto del poliziotto
Amarilla, perduto nel malfamato quartiere di San José, accompagnato dalla esuberante teatralità del contrabbasso di Oscar Serio.

Clara Corda Ensemble Klezmer
Nato nel 2006, il Clara Corda Ensemble vanta già al suo attivo diversi concerti, nei quali ha sempre riscosso il massimo favore di critica e pubblico. Il repertorio che il gruppo affronta
spazia dai tanghi ai valzer viennesi di Strauss, dalle melodie klezmer alle danze slave e rumene.

Djolibe Djembe
Il gruppo Djolibè e Djembè nato pochi anni fa e propone musica tradizionale africana.

The strikeballs
Gli Strikeballs sono un gruppo rock’n’roll italiano, formatosi all’inizio del 2008 a Savignano sul Rubicone, in provincia di Forli/Cesena. Nei loro brani: swing, rockabilly, country,surf e
hawaiian roll si mescolano in un concentrato dal sapore californiano di fine anni ’50.

Le visite nel centro storico con:

CIOCCOLATO: PARLATO, SUONATO, GUSTATO
Torre Prendiparte via Sant’Alò 7 ore 20.30
Il cioccolato e la cioccolata raccontate durante una visita guidata della Torre. Una sosta nelle antiche Carceri dell’Arcivescovado al V piano per assistere ad una coinvolgente performance dal
vivo per arpa Celtica e voce narrante. Infine, terminata la salita, si apprezzerà l’affascinante panorama sulla Città dai 60 metri della Terrazza. Sarà il momento giusto per
incoronare “Sua Maestà il Cioccolato” servendo una cioccolata calda prodotta artigianalmente. Arpista: Cristina Giorgi – Voce narrante: Gianfranco Furlò

SCUFFIA IN CAMUFFA – L’ORIGINE DEL CIOCCOLATINO PIU’ ROMANTICO ore 20.30
Ritrovo in Piazza Galvani – Durata 1h30
E’ uno spettacolo itinerante guidato dal personaggio teatrale della zdàura Onorina Pirazzoli, arzilla massaia bolognese che conosce tutti gli aneddoti e le curiosità sulla
città. Innumerevoli volte, nella complice penombra dei portici, l’incrociar degli sguardi ha scosso per ironia della sorte due coscienze dal destino contrapposto, ma che più di ogni
altra cosa desideravano incontrarsi. Durante la ricerca, Onorina incontrerà sulla sua via dei personaggi che l’aiuteranno nel compito di far conoscere ai visitatori le “scuffie”, le cotte,
che hanno colpito i bolognesi dritti al cuore, portandoli a volte a vivere passioni clandestine o da tenere segrete, “in camuffa” per l’appunto. Tra le storie romantiche e originali di cui il
pubblico verrà a conoscenza, verrà narrata anche quella della nascita del cioccolatino più innamorato, il Bacio, e del suo parente bolognese “Basein”. I partecipanti verranno
condotti nel dedalo di stradine del centro storico sulle tracce dell’innamoramento, in un percorso a tappe con finale a sorpresa in un luogo panoramico e di grande charme dove sarà offerta
una degustazione di cioccolata da parte del Cioccoshow.

CIOCCO OFF
Un percorso tra i più celebri ristoranti del centro storico che hanno contribuito a costruire la fama culinaria della città. I vari chef proporranno le loro specialità alla
luce dell’inatteso ospite che farà capolino nelle loro cucine: il cioccolato!

Marco Fadiga Bistrot
Via Rialto 23/C – Bologna
MENU: Primo – Risotto zafferano e cacao, Secondo piatto – guanciale di manzo brasato al porto e cioccolato fondente 70%, Dolce – sablè al cioccolato fondente (70%), pepe nero e gelato al
pistacchio

LE DEGUSTAZIONI DELL’ALTA SCUOLA CIOCCOLATIERA
ore 20.30 – Ristorante La Capriata di Corte Isolani 1/EF – Bologna
ENTRÉE – Polpettina di Hallibut con Grué di Cacao, Prezzemolo, Cioccolato Bianco e Guazzetto di Vodka e Limone; ANTIPASTO – Pomodoro Farcito di Riso, Mandorle, Salvia e Prugne con
Polvere di Caffè su Fonduta di Cioccolato Bianco; BIS DI PRIMI – Tagliatelle ai Funghi Secchi con Salsiccia Affogata al Vino Rosso e Scaglie di Cioccolato Fondente; Passatelli al Cacao in
Brodetto di Grué con Scalogno Caramellato e Salsa Olandese SECONDO – Petto di Anatra con Rete di Maiale, Amarene Salsa allo Yogurt, Lime e polvere di croccante balsamico.  Chips di
Zucca con Cioccolato Crudo Grattugiato DOLCE -Mousse di cioccolato e cannoli di cialda con parfait; Vino da Uve Stramature Bianco Dolce da Uve di Malvasia;

Le giornate di sabato e domenica in piazza Nettuno saranno allietate dalla musica di Radio Lattemiele, media partner della kermesse. Durante il week end, il pubblico potrà continuare a
confessare i propri peccati di gola al confessionale di Cioccoshow: un totem touchscreen posto sotto il Voltone del Podestà. I filmati saranno caricati sui canali web Youtube e Facebook
della manifestazione.

Per i più piccoli, invece, l’appuntamento è fissato per domenica 20 novembre alle ore 10 per la Caccia al tesoro tra le acque e i sotterranei della città, a cura
dell’Associazione Vitruvio in collaborazione con Cioccoshow che regalerà dolci gadget di cioccolata a tutti i partecipanti.

Alle ore 16, invece, presso Start Laboratorio di Culture Creative ci sarà la lettura animata della fiaba: “Le avventure di Tino Il cioccolatino” di Chiara Patarino e Aurora
Marsotto,

a cura delle librerie coop.

Domenica 20 novembre alle ore 11 presso il Laboratorio Artigianale di Cioccoshow, in Piazza Re Enzo ci sarà la proclamazione dei vincitori del Cioccoshow Award per le sei categorie scelte
quest’ anno: Miglior pralina alla ciliegia; Miglior cremino classico; Miglior prodotto innovativo – Premio speciale Dolcesalato; Miglior esposizione Cioccoshow 2011; Miglior progetto grafico per
packaging.

L’ appuntamento conclusivo di questa VII dizione è fissato per le ore 18 sempre di domenica, in piazza Nettuno dove sul palco di Radio Lattemiele verranno premiati i vincitori del concorso
“Vinci il tuo peso in Cioccolato”.

Giuseppe Danielli
Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento